FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

Strisce blu: tra automobilisti, Comuni e mobilità nuova

di Giulio Gonella
del 01 aprile 2014

In questi ultimi giorni di annunci, polemiche e smentite, non è scontato ribadire il ruolo…

Treno perso, poi recuperato, telefono caduto, poi salvato. Rocambolismi

di Paolo Hutter
del 29 marzo 2014

Rocambolesco, conoscete il termine?  Dunque stamane  dovevo prendere  l' 8 e 5…

Pedalare è la risposta

di Giuseppe Piras
del 17 marzo 2014

Ci sono domande che ti spiazzano e anche se la risposta è lampante non è così…

Regno Unito: la Grande Distribuzione taglia le emissioni di Co2 del 25%

di Silvia Ricci
del 14 febbraio 2014

Meno 25% di emissioni di Co2 entro il 2020 come valore assoluto è il nuovo obiettivo per i…

Telelavoro uguale migliore qualità del vivere urbano

di Paolo Piacentini
del 06 febbraio 2014

L'iniziativa del Comune di Milano sul telelavoro o "lavoro agile" come è sta…

Neve e pedali: "Che faccio, lascio?"

di Bru Diarist
del 31 gennaio 2014

La neve che sta imbiancando alcune città del nord Italia in questi giorni della merla del …

C’è un mondo al di là delle Alpi

di Gabriele Del Carlo
del 28 gennaio 2014

Benvenuti a tutti in questa nuova pagina. Su questo blog non tratteremo molto di cosa si fa e…

"Cartesio? Neanche ricordo l’ultima volta che sono passati!”

di Lorenzo Fracastoro
del 17 gennaio 2014

Oggi, mentre sfrecciavo in bici davanti alla copisteria di Via Guastalla angolo Via Artisti,…

Leggi tutti i post

Mobilità > Biciclette

Biciclette: in via di esaurimento gli incentivi


 

E' boom di vendite ad appena tre giorni dal rilancio degli incentivi statali: 45 mila biciclette acquistate con lo sconto del 30%. Meno di 2 milioni di euro ancora a disposizione. Prestigiacomo: "La risposta degli italiani è stata superiore alle più rosee aspettative"

 

di Federico Vozza
martedì 29 settembre 2009 10:41

 

Biciclette: in via di esaurimento gli incentivi
clicca sull'immagine per ingrandire

Un acquisto ogni due secondi. E' questo il dato che fotografa meglio la risposta al rilancio degli incentivi per l'acquisto delle due ruote ecologiche. Da venerdì 25 settembre i rivenditori aderenti all'iniziativa sono stati letteralmente presi d'assalto, vendendo più di 45 mila biciclette. Ad averne approfittato maggiormente i cittadini del Nord Italia, a cui è attribuito il 69% degli acquisti, seguiti da quelli del Centro (17%), del Sud (10%) e delle Isole (4%). Fra le città Roma guida la classifica con più di mille acquisti, seguita da Milano, Rimini e Torino. La statistica regionale vede invece avanti la Lombardia (oltre 7 mila pratiche) seguita da Veneto, Emlia Romagna e Piemonte. In totale i contributi erogati dal Ministero superano al momento i 5,8 milioni di euro; il fondo di 7,7 milioni riservato all'acquisto di biciclette potrebbe quindi esaurirsi nel giro di poche ore.

Un risultato al di là delle migliori previsioni, per stessa ammissione del ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo: "C'era grande attesa per l'esito di questi incentivi -ha commentato il ministro- e confidavamo nella replica del successo della prima tranche di agevolazioni della primavera scorsa. La risposta degli italiani è stata superiore alle più rosee aspettative. C'è la concreta possibilità che la quota degli incentivi per bici e biciclette a pedalata assistita vada esaurita già entro la fine di questa settimana. Si tratta di un dato straordinariamente incoraggiante sia dal punto di vista culturale, evidenziando una forte propensione della gente ad una mobilità sostenibile e sana, che dal punto di vista economico dal momento che gli incentivi metteranno in moto acquisti per oltre 25 milioni di euro. Complessivamente, sommando le misure del maggio scorso e quelle in corso avremo promosso l'acquisto di oltre 100 mila biciclette".

Per ogni informazione e per le statistiche di vendita aggiornate: www.incentivibiciclette.minambiente.it

Fiab sugli incentivi all'acquisto di biciclette: "Bene gli sconti ma serve una politica della mobilità ciclistica"


 

 


Notizie correlate


» Ripartiti i finanziamenti per le due ruote


 

Minori incassi dalla sosta. Perchè?

Da Torino a Messina, passando per Milano e Bologna. Negli ultimi anni i bilanci comunali hanno visto entrare sempre meno incassi dalle strisce blu, con cali progressivi fino a 8-9 punti percentuali sull’anno precedente




» commenti (0)

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter