FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Discorsone sulle Cartoniadi di Torino (con proposte forti in fondo)

di Paolo Hutter
del 07 novembre 2014

Partiamo in salita con queste prime Cartoniadi torinesi. La carta e il cartone raccolti da Cartes…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

A tu per tu con Terra Madre, una testimonianza dal Salone del Gusto

di Matteo Volpengo
del 27 ottobre 2014

Cibo, volti, sguardi. Poter viaggiare, nell’arco di poche decine di metri, dalle Filipp…

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

A furia di combattere lo spreco di cibo...storia di una brioche

di Sobria Martinez
del 25 settembre 2014

Chi ha lasciato una brioche al cioccolato  integra  giovedi mattina 25 settembre alla s…

Il mio viaggio sulla Brebemi deserta

di Michele Merola
del 11 settembre 2014

Tornando dalle vacanze dal Nord-est ho voluto percorrere la Brebemi: è stato solo qualche …

Plastica, la riciclabilità si valuta con RecyClass

di Silvia Ricci
del 09 settembre 2014

Evitare che le materie plastiche non siano altro che rifiuti conviene, ed è ormai necessar…

Terra dei Paduli

di Gabriele Del Carlo
del 05 settembre 2014

Campagne dove un tempo sorgevano lussureggianti foreste di querce e lecci, oggi ospitano ulivi se…

Leggi tutti i post

Sostenibilità > Educazione ambientale

"Racconti dal riciclaggio" per aumentare la raccolta differenziata


 

"Racconti dal riciclaggio": una campagna di sensibilizzazione per favorire l’incremento della raccolta differenziata nei comuni dell'Ambito Territoriale Ottimale Brindisi 1. Tra le attività del progetto anche "Piccole grandi rivoluzioni", un laboratorio ludico sul peso degli oggetti sul mondo rivolto alle scuole primarie

 

mercoledì 10 febbraio 2010 15:24

 

"Racconti dal riciclaggio" per aumentare la raccolta differenziata
clicca sull'immagine per ingrandire

L'Ambito Territoriale Ottimale (ATO) Br/1, l'ente con cui i Comuni esercitano le proprie competenze in materia di gestione integrata dei rifiuti, presenta e promuove il progetto di sensibilizzazione alla raccolta differenziata “Racconti dal riciclaggio”, una grande e articolata campagna di comunicazione er favorire l’incremento della raccolta differenziata destinata a coinvolgere scuole, cittadinanza, amministratori e tecnici comunali, associazioni e aziende nei Comuni di Brindisi, Carovigno, Cellino San Marco, Cisternino, Fasano, Mesagne, Ostuni, San Donaci, San Pietro Vernotico, San Vito dei Normanni, Torchiarolo. Il progetto è sostenuto dalla Regione Puglia e realizzato in collaborazione con il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, il Consorzio Teatro Pubblico Pugliese e la Società Cooperativa Thalassia.

Le città dell’ATO Br/1, nei prossimi mesi, saranno investite da attività dedicate ai bambini e agli adulti: laboratori ludico sul peso degli oggetti sul mondo, seminari itineranti sulle strade dei rifiuti, visite studio e di approfondimento presso le aziende virtuose del territorio, esperienze a confronto su rivoluzioni possibili nella gestione dei rifiuti e feste e spettacoli su “L’altra faccia dei rifiuti”. Un progetto a più voci per riflettere su scelte individuali che possono produrre cambiamenti planetari per generazioni.

Il laboratorio per le scuole: "Piccole grandi rivoluzioni"

Nell'ambito della campagna territoriale “Racconti dal riciclaggio”, la Cooperativa Thalassia coordina e conduce presso le scuole primarie un laboratorio ludico sul peso degli oggetti sul mondo dal titolo “Piccole grandi rivoluzioni”.

L’intervento didattico è pensato in continuità rispetto al progetto “Differentemente. Dalla plastica nascono fiori” promosso nel precedente anno scolastico dalla Rete In.F.E.A. Puglia, nasce da tre esigenze e ha tre obiettivi didattici principali:

1. rendere consapevoli i bambini del proprio peso ecologico sul Pianeta Terra;
2. evidenziare il ruolo che ognuno di noi può giocare nella grande questione dei rifiuti non solo praticando la raccolta differenziata ma anche riducendo i consumi;
3.rendere consapevoli i bambini della reale possibilità del “cambiamento”.

Il laboratorio è inteso come un "ottimista percorso di sostenibilità" che intende concentrarsi sugli aspetti pratici e realmente tangibili da parte dei bambini attraverso l'incontro e la conoscenza con una parola trascurata e troppo spesso sfiduciata: rivoluzione. Il laboratorio costituirà un momento di crescita e consapevolezza grazie alle modalità dell'animazione ambientale che rendere partecipi e coinvolti tutti i bambini in un gioco apparentemente piccolo come una classe ma in realtà grande come la nostra Terra.

Destinatari del progetto didattico
Il laboratorio è destinato a 35 classi selezionate tra le Scuole Primarie dei comuni dell'Ambito Territoriale Ottimale (ATO) BR/1 (Brindisi, Carovigno, Cellino San Marco, Cisternino, Fasano, Mesagne, Ostuni, San Donaci, San Pietro Vernotico, San Vito dei Normanni, Torchiarolo).

Modalità di partecipazione
Il progetto è finanziato dalla Regione Puglia e la partecipazione per le scuole è assolutamente gratuita. Potranno partecipare al progetto le classi che per prime in ordine cronologico avranno prenotato i posti disponibili per ogni Comune inviando l'apposita scheda di adesione entro e non oltre venerdì 12 febbraio 2010.

Maggiori informazioni e schede complete di progetto:

Segreteria didattica Cooperativa Thalassia
tel. 0831.989885 - fax. 0831.989986 - mob. 393.9629084
web: www.cooperativathalassia.it

Segreteria di coordinamento:
Consorzio di Gestione di Torre Guaceto
tel. 331.5255189
email: segreteria@riservaditorreguaceto.it
web: www.riservaditorreguaceto.it


 

 

Multare chi non rispetta le regole della differenziata?

Oltre le Cartoniadi.. La raccolta differenziata è un obbligo regolamentato, che prevede sanzioni. Ma in pratica è giusto e opportuno che le aziende dei rifiuti e i comuni si attivino per multare?





» commenti (1)

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter