GLI ECO BLOGGER

Critica dell’acquisto sostenibile: il giusto fornitore di energia elettrica

di matteo Jarre
del 26 febbraio 2015

Si dice spesso che l’unico potere rimasto alle persone sia legato alle cose che consumano e…

Dipingere il buio, spunti sulla luce in città

di Matteo Volpengo
del 16 febbraio 2015

  "Aveva trovato quel che stava cercando nella tasca interna del mantello. Sembrava…

Non si accede alla zona binari senza biglietto?

di Paolo Hutter
del 05 febbraio 2015

Arrivando col treno alla Stazione Centrale di Milano alle 10 e 45 di giovedì 5 febbraio ho…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Leggi tutti i post

Smog > Blocchi del traffico

Dopo la domenica ecologica lo smog resta sopra i 50 microgrammi a Milano, a Napoli (3 su 5). Momentanea tregua a Torino


 

Il 30 gennaio 2011 è stata domenica ecologica a Milano, Napoli e Torino. Nel capoluogo lombardo i dati delle centraline indicano che non si è scesi sotto i 50 microgrammi al termine della domenica nonostante un po' di pioggia e neve (valori tra 52 e 66 mcg/mc). Milano conferma il no-diesel in centro e va verso una nuova domenica a piedi il 6 febbraio. A Napoli tre centraline su cinque hanno superato i valori medi consentiti di Pm10. A Torino con l'aiuto della pioggia e della neve i valori sono andati sotto i 50 mcg/mc ma sono in risalita dal lunedì mattina

 

lunedì 31 gennaio 2011 13:44

 

Dopo la domenica ecologica lo smog resta sopra i 50 microgrammi a Milano, a Napoli (3 su 5). Momentanea tregua a Torino
clicca sull'immagine per ingrandire

Dopo la domenica ecologica lo smog resta sopra i 50 microgrammi a Milano e Napoli
A Milano i primi dati delle centraline indicano che non si è scesi sotto i 50 microgrammi al termine della domenica nonostante un po' di pioggia e neve (centralina Via Senato 66 mcg/mc, Città studi 52, Verziere 62). Anche a Napoli nonostante la domenica ecologica del 30 gennaio - con il blocco alla circolazione di quattro ore e la caduta della pioggia - lo smog è rimasto sopra i limiti: il 30 gennaio tre centraline su cinque hanno superato i valori medi consentiti di PM10.

Momentanea tregua a Torino
Tra le due grandi aree metropolitane del Nord Ovest quella che ha avuto precipitazioni più significative è stata Torino. Mentre nel capoluogo lombardo l'andamento dello smog era chiaro già da lunedì, a Torino il quadro era ancora incerto. I primi dati delle centraline rilevavano il Pm10 sotto i 50 mcg/mc (centraline di Chivasso e Lingotto che però non sono mai tra le più alte) ma le stime generali parevano più pessimistiche: sulle pagine del sistema di rilevamento della qualità dell'aria della Regione, la mappa degli inquinanti - visualizzabile in fondo all'articolo - stimava per Torino valori di Pm10 nella giornata del 30 gennaio tra i 50 e i 75 mcg/mc che in una zona avrebbero superato anche i 75 mcg/mc. Il 2 febbraio 2011 sul sito Sistema Piemonte sono stati pubblicati i valori di Pm10 (Basso Volume) registrati il 30 gennaio della centraline di rilevamento dell'Arpa Piemonte. A Torino la centralina Consolata ha registrato 43 mcg/mc, Grassi 48, Lingotto 42, Rivoli 39, Rubino 50.

Pm10 ampiamente sotto il livello di attenzione nella giornata di ieri - comunicato stampa del Comune di Torino del 31.01.2011

Milano verso una seconda domenica ecologica- da La Repubblica on line del 31.01.2011

Smog, verso la seconda domenica a piedi, ma il blocco sarà più flessibile - da Il Corriere della Sera on line del 31.01.2011

Torino: cronaca di una domenica senza auto - da greenme.it del 31.01.2011

Allarme inquinamento nelle città: la soluzione è investire nel trasporto pubblico - Comunicato stampa Asstra del 28.01.2011


 

 


Notizie correlate


» Domenica ecologica a Napoli: lo smog rimane sopra i limiti


 


 

 

Inserisci un commento:

ATTENZIONE: l'inserimento di commenti volgari o offensivi sarà perseguito a norma di legge



(visibile solo all'utente amministratore)


Cartoni della pizza usati. Dove li buttate?

Si calcola che ogni giorno in Italia si consumino un milione e trecentomila pizze d'asporto..una grande massa






» commenti (0)

RSS Valido!