GLI ECO BLOGGER

Critica dell’acquisto sostenibile: il giusto fornitore di energia elettrica

di matteo Jarre
del 26 febbraio 2015

Si dice spesso che l’unico potere rimasto alle persone sia legato alle cose che consumano e…

Dipingere il buio, spunti sulla luce in città

di Matteo Volpengo
del 16 febbraio 2015

  "Aveva trovato quel che stava cercando nella tasca interna del mantello. Sembrava…

Non si accede alla zona binari senza biglietto?

di Paolo Hutter
del 05 febbraio 2015

Arrivando col treno alla Stazione Centrale di Milano alle 10 e 45 di giovedì 5 febbraio ho…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

Leggi tutti i post

Mobilità > Biciclette

Bike sharing con pensiline fotovoltaiche a Lecce, Cerignola e nel Parco Nazionale del Gargano


 

Insieme al Parco Nazionale del Gargano, i comuni di Cerignola, Lecce, Maglie, Acquarica del capo, Miggiano e Minervino di Lecce sono i 7 soggetti ammessi, nella graduatoria del bando ministeriale “Bike sharing e fonti rinnovabili”. Il cofinanziamento servirà alla realizzazione di progetti di bike sharing con pensiline fotovoltaiche. Esclusi i comuni di Bari, Brindisi e Trani

 

di Giuseppe Miccoli
venerdì 25 febbraio 2011 18:07

 

Bike sharing con pensiline fotovoltaiche a Lecce, Cerignola e nel Parco Nazionale del Gargano
clicca sull'immagine per ingrandire

Il ministero dell'Ambiente ha pubblicato la graduatoria dei progetti ammessi a valutazione per il bando “Bike sharing e fonti rinnovabili”. L'iniziativa è finalizzata al cofinanziamento, attraverso l'esborso di contributi in conto capitale, di progetti che consentano la riduzione delle emissioni climalteranti.
Verranno finanziati in particolare i progetti di bike sharing associati a sistemi di alimentazione elettrica da fonti rinnovabili, soprattutto pensiline fotovoltaiche.

Sui 64 progetti ammessi al cofinanziamento (ma i fondi sono sufficienti solo per i primi 57!) c’è quello di Acquarica del capo (14°), che usufruirà di 162.000€. Il Parco Nazionale del Gargano (17°), il comune di Maglie (19°) il comune di Minervino di Lecce (24°) usufruiranno rispettivamente di 395.000€, 347.000€ e 359.000€.

Nel capoluogo salentino, 33°, con un confinanziamento iniziale di 391.000€, verranno installate quattro pensiline fotovoltaiche che serviranno ad alimentare biciclette con la pedalata assistita e saranno destinate a persone con difficoltà di deambulazione. “Questo finanziamento – ha dichiarato l’assessore al traffico e alla Mobilità del Comune di Lecce, Giuseppe Ripa – riguarda il Piano quadro della ciclabilità che passerà presto all’esame del consiglio comunale e che porterà Lecce a diventare l’ottava città in Italia a dotarsi di questo strumento”.

Il Comune di Cerignola, (37°) riceverà un esborso pari a 242.000€; i restanti 107.612€, li spenderà l'Amministrazione comunale con opere di urbanizzazione primaria, che avranno un costo di 171mila euro, per la creazione di una pista ciclabile, di un impianto fotovoltaico e della pubblica illuminazione, mentre le postazioni per il bike sharing e il sistema di gestione costeranno 86mila euro.
"Da sottolineare - dice l'Assessore ai Lavori Pubblici Savino Santoro - è il fatto che daremo vita a una sorta di anello, un circuito sia per i ciclisti che per i podisti, partirà dal velodromo, costeggerà il bowling e costituirà una sorta di completamento della la bretella tra via San Marco e via Tiro a Segno. In questo tratto verrà potenziata la pubblica illuminazione. Questi interventi – ha concluso l’assessore - verranno realizzati dalla "ECO-logica Srl" di Bari e faranno parte del Piano Triennale delle opere pubbliche 2011-2013”.

Ultimo comune pugliese ammesso ai finanziamenti il progetto eco sostenibile di Miggiano con un cofinanziamento pari a 332.000€.

Esclusi dal finanziamento i progetti di San Severo, Trani (82°), Galatina, Brindisi (117°), Margherita di Savoia, Bari (183°), Palagiano, Corato, Lesina, Melissano e Cisternino. Il progetto che ha ottenuto il punteggio più alto è stato presentato dal Comune di Chamonix, in provincia di Aosta, mentre l'ultimo soggetto aggiudicatario è l'Ente parco Arcipelago della Maddalena.


 

 


Notizie correlate


» Bando “Bike sharing e fonti rinnovabili”, il ministero dell'Ambiente pubblica la graduatoria


 

ZappaMI

 

Cartoni della pizza usati. Dove li buttate?

Si calcola che ogni giorno in Italia si consumino un milione e trecentomila pizze d'asporto..una grande massa






» commenti (0)

Conai

 

Comieco CiAl Ricrea

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!