FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

Le Cartoniadi come occasione sociale

di Paolo Hutter
del 22 ottobre 2014

A  novembre   le 9 circoscrizioni di Milano e i 23 quartieri storici di Torino sono in …

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

Pedonalizzazioni low cost

di Giulio Gonella
del 04 ottobre 2014

Continuo a non capire perché tutte le volte che si parla di pedonalizzazione a Torino si c…

A furia di combattere lo spreco di cibo...storia di una brioche

di Sobria Martinez
del 25 settembre 2014

Chi ha lasciato una brioche al cioccolato  integra  giovedi mattina 25 settembre alla s…

Il mio viaggio sulla Brebemi deserta

di Michele Merola
del 11 settembre 2014

Tornando dalle vacanze dal Nord-est ho voluto percorrere la Brebemi: è stato solo qualche …

Plastica, la riciclabilità si valuta con RecyClass

di Silvia Ricci
del 09 settembre 2014

Evitare che le materie plastiche non siano altro che rifiuti conviene, ed è ormai necessar…

Terra dei Paduli

di Gabriele Del Carlo
del 05 settembre 2014

Campagne dove un tempo sorgevano lussureggianti foreste di querce e lecci, oggi ospitano ulivi se…

Una notizia buona e una cattiva

di Giuseppe Piras
del 30 luglio 2014

I giornali riportano una notizia buona e una cattiva. La notizia cattiva è che il Mini…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Mobilità > Varie

De Magistris, il Comune punta a pedonalizzare la città


 

Il Sindaco di Napoli racconta la città a cui sta puntando il Comune. L'ambizioso progetto, "chiudere Napoli alle autovetture, fare in modo che chi viene da fuori sia messo nelle condizioni di lasciare le auto nei parcheggi attorno alla città per utilizzare i mezzi pubblici, naturalmente elettrici"

 

lunedì 12 settembre 2011 15:19

 

De Magistris, il Comune punta a pedonalizzare la città
clicca sull'immagine per ingrandire

Napoli potrebbe diventare una "città pedonalizzata". Luigi De Magistris ha preso spunto dal progetto parigino Autolib per raccontare il suo "sogno napoletano".

"Parigi non ha certo gli stessi problemi di Napoli, sia a livello di traffico sia di finanze - ha affermato il sindaco - Detto questo, non solo replicherei il progetto Autolib anche a Napoli, ma farei anche di più. Il comune di Napoli punta molto sulla mobilità sostenibile, e addirittura il progetto è quello di arrivare alla città pedonalizzata, rafforzando il trasporto pubblico e l'uso della bicicletta, tanto che a settembre inizieranno i lavori per una pista ciclabile di 18 km".

"Inoltre - ha aggiunto - abbiamo avviato un progetto misto, di collaborazione tra pubblico e privato, per potenziare e diffondere la presenza in città di autobus elettrici e biciclette con l'obiettivo di diminuire il più possibile la presenza delle auto in città e far transitare, nelle zone non pedonalizzate, solo mezzi pubblici elettrici".

Il 3 e il 4 ottobre si incontreranno a Napoli quindici sindaci provenienti da Paesi diversi, per confrontare modelli di pianificazione e sviluppo su diversi temi, e in particolare sulla mobilità urbana.

"L'obiettivo - ha spiegato il sindaco - è chiudere Napoli alle autovetture, fare in modo che chi viene da fuori sia messo nelle condizioni di lasciare le auto nei parcheggi attorno alla città per utilizzare i mezzi pubblici, naturalmente elettrici. E per chi proprio non vuole rinunciare all'automobile, stiamo potenziando delle convenzioni con i taxi".


 

 

Bioplastica Mater-Bi

 

ZappaMI

 

Meno rifiuti 2014

 

Perché ancora troppa carta nell'indifferenziato?

Nei cassonetti dei rifiuti indifferenziati delle città italiane si trovano ancora ingenti quantità di carta e cartone che dovrebbero essere invece differenziate e riciclate. Come mai?Indica quello che secondo te può essere il motivo principale





» commenti (7)

Conai

 

CiAl Ricrea Comieco Corepla

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter