GLI ECO BLOGGER

Critica dell’acquisto sostenibile: il giusto fornitore di energia elettrica

di matteo Jarre
del 26 febbraio 2015

Si dice spesso che l’unico potere rimasto alle persone sia legato alle cose che consumano e…

Dipingere il buio, spunti sulla luce in città

di Matteo Volpengo
del 16 febbraio 2015

  "Aveva trovato quel che stava cercando nella tasca interna del mantello. Sembrava…

Non si accede alla zona binari senza biglietto?

di Paolo Hutter
del 05 febbraio 2015

Arrivando col treno alla Stazione Centrale di Milano alle 10 e 45 di giovedì 5 febbraio ho…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Mobilità > Varie

De Magistris, il Comune punta a pedonalizzare la città


 

Il Sindaco di Napoli racconta la città a cui sta puntando il Comune. L'ambizioso progetto, "chiudere Napoli alle autovetture, fare in modo che chi viene da fuori sia messo nelle condizioni di lasciare le auto nei parcheggi attorno alla città per utilizzare i mezzi pubblici, naturalmente elettrici"

 

lunedì 12 settembre 2011 15:19

 

De Magistris, il Comune punta a pedonalizzare la città
clicca sull'immagine per ingrandire

Napoli potrebbe diventare una "città pedonalizzata". Luigi De Magistris ha preso spunto dal progetto parigino Autolib per raccontare il suo "sogno napoletano".

"Parigi non ha certo gli stessi problemi di Napoli, sia a livello di traffico sia di finanze - ha affermato il sindaco - Detto questo, non solo replicherei il progetto Autolib anche a Napoli, ma farei anche di più. Il comune di Napoli punta molto sulla mobilità sostenibile, e addirittura il progetto è quello di arrivare alla città pedonalizzata, rafforzando il trasporto pubblico e l'uso della bicicletta, tanto che a settembre inizieranno i lavori per una pista ciclabile di 18 km".

"Inoltre - ha aggiunto - abbiamo avviato un progetto misto, di collaborazione tra pubblico e privato, per potenziare e diffondere la presenza in città di autobus elettrici e biciclette con l'obiettivo di diminuire il più possibile la presenza delle auto in città e far transitare, nelle zone non pedonalizzate, solo mezzi pubblici elettrici".

Il 3 e il 4 ottobre si incontreranno a Napoli quindici sindaci provenienti da Paesi diversi, per confrontare modelli di pianificazione e sviluppo su diversi temi, e in particolare sulla mobilità urbana.

"L'obiettivo - ha spiegato il sindaco - è chiudere Napoli alle autovetture, fare in modo che chi viene da fuori sia messo nelle condizioni di lasciare le auto nei parcheggi attorno alla città per utilizzare i mezzi pubblici, naturalmente elettrici. E per chi proprio non vuole rinunciare all'automobile, stiamo potenziando delle convenzioni con i taxi".


 

 

ZappaMI

 

Formichine salvacibo

 

Cartoni della pizza usati. Dove li buttate?

Si calcola che ogni giorno in Italia si consumino un milione e trecentomila pizze d'asporto..una grande massa






» commenti (0)

Conai

 

Comieco CiAl Ricrea

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!