GLI ECO BLOGGER

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 11 dicembre 2014

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

E' un lavoro sporco, ma qualcuno lo vuole fare. - Considerazioni post-cartoniadi

di Matteo Volpengo
del 30 novembre 2014

Sono finite le Cartoniadi. Finito il volantinaggio porta a porta, negozio a negozio. Finita la ra…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Discorsone sulle Cartoniadi di Torino (con proposte forti in fondo)

di Paolo Hutter
del 07 novembre 2014

Partiamo in salita con queste prime Cartoniadi torinesi. La carta e il cartone raccolti da Cartes…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

A furia di combattere lo spreco di cibo...storia di una brioche

di Sobria Martinez
del 25 settembre 2014

Chi ha lasciato una brioche al cioccolato  integra  giovedi mattina 25 settembre alla s…

Il mio viaggio sulla Brebemi deserta

di Michele Merola
del 11 settembre 2014

Tornando dalle vacanze dal Nord-est ho voluto percorrere la Brebemi: è stato solo qualche …

Plastica, la riciclabilità si valuta con RecyClass

di Silvia Ricci
del 09 settembre 2014

Evitare che le materie plastiche non siano altro che rifiuti conviene, ed è ormai necessar…

Terra dei Paduli

di Gabriele Del Carlo
del 05 settembre 2014

Campagne dove un tempo sorgevano lussureggianti foreste di querce e lecci, oggi ospitano ulivi se…

Leggi tutti i post

Mobilità > Varie
> Biciclette

Minervini a Bari Scalo Fal chiude Settimana Europea Mobilità Sostenibile


 

Sabato 24 settembre, si è chiusae la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile in Puglia con la festa finale nella Stazione Ferroviaria di Bari Scalo delle Ferrovie Appulo Lucane (ingresso libero da viale Pasteur), con la terza ed ultima tappa del progetto “Playstation_la creatività mobilita l’uomo”

 

sabato 24 settembre 2011 21:55

 

Domani, sabato 24 settembre, si chiude la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile in Puglia con la festa finale nella Stazione Ferroviaria di Bari Scalo delle Ferrovie Appulo Lucane (ingresso libero da viale Pasteur), con la terza ed ultima tappa del progetto “Playstation_la creatività mobilita l’uomo” del collettivo “Post_la fabbrica della creatività”, nell’ambito del programma Crea-Attiva-Mente promosso dall’Assessorato Regionale alle Infrastrutture Strategiche e Mobilità.

Lo spazio pubblico della stazione sarà aperto alle ore 16.00 di sabato 24 nella veste che i design e i creativi di Post hanno creato per riqualificare in maniera temporanea questo luogo di transito fra la Puglia e la Basilicata e trasformarlo per un giorno in uno spazio per tutti, dove sia possibile stare e vivere la stazione diversamente dal solito. Dalle 17.00 in un’area della stazione si terranno lezioni di yoga, sul treno storico di inizi Novecento messo a disposizione dalle F.A.L. si svolgeranno attività di animazione alla lettura, e poi spettacoli, reading, ensemble di artisti e danzatori.

Alle 19.30 è previsto l'intervento dell'assessore regionale alla mobilità Guglielmo Minervini. A seguire musica dal vivo con Mino Lacirignola e Andrea Gargiulo quartet in Jazzista per un giorno e dalle 22 djset. L’area sarà arredata con oggetti di design pubblico tutti realizzati con tavole gialle da cantiere, mattoni, carriole, cazzuole, secchi, impalcature opportunamente trasformati in sedute, panchine, tavolini, segnali stradali, postazioni musicali, aree relax, aree verdi, spazi di gioco e di sport, che invitano a vivere la stazione come uno spazio accogliente in cui si possa sostare, leggere, ascoltare musica, chiacchierare, gustare una bibita.


 

 

ZappaMI

 

Nuove luci pubbliche, come le preferite?

Stanno cambiando le luci nelle città, si accendono
i nuovi Led..





COREPLA:

Conai

 

Ricrea CiAl Comieco Corepla

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!