GLI ECO BLOGGER

Critica dell’acquisto sostenibile: il giusto fornitore di energia elettrica

di matteo Jarre
del 26 febbraio 2015

Si dice spesso che l’unico potere rimasto alle persone sia legato alle cose che consumano e…

Dipingere il buio, spunti sulla luce in città

di Matteo Volpengo
del 16 febbraio 2015

  "Aveva trovato quel che stava cercando nella tasca interna del mantello. Sembrava…

Non si accede alla zona binari senza biglietto?

di Paolo Hutter
del 05 febbraio 2015

Arrivando col treno alla Stazione Centrale di Milano alle 10 e 45 di giovedì 5 febbraio ho…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Smog > Domeniche a piedi

Brescia, domenica a piedi il 28 novembre: una bufala?


 

Dopo 10 giorni di superamento consecutivi, il Comune di Brescia aveva deciso per la domenica a piedi: divieto di circolazione anche per Diesel Euro 4, 5, metano e gpl. Dopo nemmeno 24 ore si rimangia tutto: giovedì 24 novembre le centraline sono rientrate nei limiti, niente blocco

 

venerdì 25 novembre 2011 11:55

 

Brescia, domenica a piedi il 28 novembre: una bufala?
clicca sull'immagine per ingrandire

Brescia, domenica a piedi il 28 novembre. Questa volta avrebbero dovuto restare a piedi anche i proprietari di auto Euro 4 e 5 "ecologiche", di auto a Gpl e a metano, e l'annuncio era stato dato già ieri, giovedì 24 novembre. E invece, a neanche 24 ore di distanza, scopriamo che c'è un motivo per cui sul sito del comune la notizia non appare: il blocco è stato revocato, pare perché le centraline oggi hanno registrato valori nei limiti. (Ma comuqnue alti: 40 mcg e 47 mcg/m3).

Eppure i giornali locali riportavano con sicurezza la decisione, addirittura si parlava di "misura drastica, resasi necessaria a causa del superamento ormai da 10 giorni consecutivi, del limite massimo delle polveri sottili. Lo stop alla circolazione è arrivato a seguito di un incontro fissato nel pomeriggio in Prefettura ed in esecuzione del protocollo d'intesa sttoscritto solo poche settimane fa".

Il picco di polveri sottili degli ultimi dieci giorni in effetti era decisamente più alto se comparato con le misurazioni degli anni precedenti, e particolarmente nel centro storico, dove le centraline hanno superato in più volte i 100 microgrammi.

La conferma definitiva della revoca del blocco dovrebbe arrivare in mattinata, ma gli uffici del Comune la danno per certa.


Leggi anche: Smog, solo in città il blocco del traffico - da QuiBrescia.it


 

 

AMSA reclutamento 2015

 

ZappaMI cariplo ok

 

Formichine salvacibo

 

Cartoni della pizza usati. Dove li buttate?

Si calcola che ogni giorno in Italia si consumino un milione e trecentomila pizze d'asporto..una grande massa






» commenti (0)

Conai

 

CiAl Ricrea Comieco

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!