FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

Strisce blu: tra automobilisti, Comuni e mobilità nuova

di Giulio Gonella
del 01 aprile 2014

In questi ultimi giorni di annunci, polemiche e smentite, non è scontato ribadire il ruolo…

Treno perso, poi recuperato, telefono caduto, poi salvato. Rocambolismi

di Paolo Hutter
del 29 marzo 2014

Rocambolesco, conoscete il termine?  Dunque stamane  dovevo prendere  l' 8 e 5…

Pedalare è la risposta

di Giuseppe Piras
del 17 marzo 2014

Ci sono domande che ti spiazzano e anche se la risposta è lampante non è così…

Regno Unito: la Grande Distribuzione taglia le emissioni di Co2 del 25%

di Silvia Ricci
del 14 febbraio 2014

Meno 25% di emissioni di Co2 entro il 2020 come valore assoluto è il nuovo obiettivo per i…

Telelavoro uguale migliore qualità del vivere urbano

di Paolo Piacentini
del 06 febbraio 2014

L'iniziativa del Comune di Milano sul telelavoro o "lavoro agile" come è sta…

Neve e pedali: "Che faccio, lascio?"

di Bru Diarist
del 31 gennaio 2014

La neve che sta imbiancando alcune città del nord Italia in questi giorni della merla del …

C’è un mondo al di là delle Alpi

di Gabriele Del Carlo
del 28 gennaio 2014

Benvenuti a tutti in questa nuova pagina. Su questo blog non tratteremo molto di cosa si fa e…

"Cartesio? Neanche ricordo l’ultima volta che sono passati!”

di Lorenzo Fracastoro
del 17 gennaio 2014

Oggi, mentre sfrecciavo in bici davanti alla copisteria di Via Guastalla angolo Via Artisti,…

Leggi tutti i post

Sostenibilità > Conflitti o dibattiti urbani

Bari, comitato Parco Rossani: “Il Comune avvii i lavori con i suoi 13 milioni”


 

Riceviamo e pubblichiamo una proposta del Comitato Parco Rossani: “Il Comune avvii i lavori per il solo Parco con i suoi 13 milioni e intanto si crei un Laboratorio Partecipato di Progettazione per decidere in futuro cosa ci andrà dentro questo Parco (e non sotto!)

 

giovedì 23 febbraio 2012 17:59

 

Bari, comitato Parco Rossani: “Il Comune avvii i lavori con i suoi 13 milioni”
clicca sull'immagine per ingrandire

Abbiamo già chiesto di sapere le ragioni per cui il Comune tarda tanto a firmare il Protocollo d’Intesa con la Regione. Intanto sono 4 anni che il Comune però dispone di 13 milioni di euro. Perché allora non cominciare da questi?
Come purtroppo accade da tempo nessuna risposta credibile giunge dalle istituzioni ma di risposte non ufficiali se ne sentono e se ne leggono a iosa. Quindi, come già accaduto per il Teatro Petruzzelli, ora si litiga sulla ex Caserma Rossani, se metterci o non metterci il Museo di Arte Contemporanea o lasciare il BAC al Teatro Margherita. Come cittadini di Bari e della Regione ci duole che due Giunte elette dalla stessa maggioranza e quindi dagli stessi elettori non trovino una visione strategica comune su temi così importanti per un territorio che nel turismo e nella cultura può trovare risposte alla crisi e risorse per la sua crescita. Ci duole ma non vogliamo per questo veder sacrificato il Parco!

Proponiamo pertanto al Sindaco Michele Emiliano e all’Assessore Elio Sannicandro che, se non hanno voglia di firmare l’accordo con la Regione per ragioni che poco ci interessano, facciano quello che anche la Consulta per l’Ambiente del Comune di Bari ha consigliato: procedano per Lotti Funzionali. Con i 13 milioni già a disposizione del Comune si indica una gara per un Parco urbano con alberi ad alto fusto e per la messa in sicurezza dei corpi di fabbrica sottoposti a vincolo e la demolizione dei rimanenti. Siamo sicuri che ne bastino meno dei 13 milioni disponibili !

La nostra proposta:
- ritiro della Delibera 756 e suo Studio di Fattibilità perché si tratta di un “dizionario” della speculazione possibile. Per noi, al contrario, il Comune deve dichiarare che in nessun caso deve essere possibile!
- avvio di un Lotto Funzionale per la realizzazione del Parco con alberi ad alto fusto con i fondi già da 4 anni a disposizione e che coinvolga sia la parte Nord (verso la Stazione) che quella Sud (verso via Gargasole) ;
- nessun progetto sotto il Parco, come quello di parcheggio, si dice, pertinenziale. Dove si scava e si pianta cemento, non possono crescere radici!
- introduzione nel Protocollo d’Intesa Comune Regione, ancora non firmato, del vincolo di non edificabilità per nuove cubature sia in superficie che interrate e di esclusivo riutilizzo dei corpi di fabbrica esistenti e sottoposti a vincolo monumentale o paesaggistico; l’attuale bozza non dice questo ma per noi è fondamentale;
- avvio di un Laboratorio Partecipato di Progettazione con coinvolgimento, oltre che dei cittadini del quartiere e di Bari, sia dell’intera area metropolitana sia della regione per l’eventuale destinazione di un secondo Lotto Funzionale con gli altri 13 milioni messi a disposizione dalla Regione e quelli non impiegati con il primo lotto per l’uso dei fabbricati esistenti dentro il Parco e la connessione del Parco con il Nodo Ferroviario ed i sistemi di mobilità sostenibile della città e della Regione.

Attendiamo risposte

COMITATO PARCO ROSSANI


 

 


Notizie correlate


» Riceviamo e Pubblichiamo: “Apriamo il dibattito sul futuro del Parco Rossani “


» Parco ex caserma Rossani: la Regione stanzia 13 milioni di euro


 

Regione Puglia

 

Unione Europea (Puglia) Inchiostro Verde laterale

 

Minori incassi dalla sosta. Perchè?

Da Torino a Messina, passando per Milano e Bologna. Negli ultimi anni i bilanci comunali hanno visto entrare sempre meno incassi dalle strisce blu, con cali progressivi fino a 8-9 punti percentuali sull’anno precedente




» commenti (0)

Conai

 

CiAl Rilegno Corepla Ricrea CoReVe Comieco

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter