GLI ECO BLOGGER

Expo o non Expo.. che sia un ECO 2015 ( e guardandolo dal drone...).

di Paolo Hutter
del 16 gennaio 2015

  Questa è stata la frase di augurio per l'anno nuovo di Eco dalle Citt&…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

E' un lavoro sporco, ma qualcuno lo vuole fare. - Considerazioni post-cartoniadi

di Matteo Volpengo
del 30 novembre 2014

Sono finite le Cartoniadi. Finito il volantinaggio porta a porta, negozio a negozio. Finita la ra…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

Leggi tutti i post

Smog > Domeniche a piedi

DomenicAspasso, Palazzo Marino invaso da oltre 3.000 bambini


 

Da Palazzo Marino: “La DomenicAspasso sta entrando nelle abitudini dei milanesi. Per questo motivo stiamo pensando per il prossimo autunno di indicare con largo anticipo date fisse per questo appuntamento, ad esempio l’ultima domenica del mese, per permettere a chi lo vorrà di organizzarsi e condividere sempre più iniziative"

 

lunedì 28 maggio 2012 12:53

 

La quarta DomenicAspasso, l’ultima prima della pausa estiva, è stata un vero successo per la città. Migliaia di persone nei parchi, nei musei, nelle strutture sportive e oltre 3.000 bambini che per la prima volta hanno potuto giocare e divertirsi nel cortile di Palazzo Marino. Milano ha quindi vissuto un’altra giornata di festa, ‘colorata di rosa’ grazie all’arrivo del Giro d’Italia che ha riunito gli appassionati di ciclismo e non solo nel centro di Milano.

La giornata di oggi segna il successo di tutta l’iniziativa programmata dalla Giunta. Infatti, nelle quattro giornate di DomenicAspasso (20 novembre, 25 marzo, 15 aprile e 27 maggio) decine di migliaia di milanesi e visitatori si sono riappropriati della città, affollando piazze, parchi, musei, piscine, cascine e tutti i luoghi che hanno aderito con eventi diversi.

“La DomenicAspasso sta entrando nelle abitudini dei milanesi. Per questo motivo stiamo pensando per il prossimo autunno di indicare con largo anticipo date fisse per questo appuntamento, ad esempio l’ultima domenica del mese, per permettere a chi lo vorrà di organizzarsi e condividere sempre più iniziative. Oggi la città ha vissuto un grande evento come la tappa finale del Giro ma anche decine di anti-eventi diffusi: giochi in strada, biciclettate, passeggiate tra amici. La città in queste domeniche si auto-organizza, il Comune deve solo aprire piazze e strade, rendere gratuiti i musei e le piscine, il resto lo fanno cittadine e cittadini. Ed è proprio quello che vogliamo. Camminare per Milano e trovare il Vigorelli aperto dove si gioca a baseball, passare da Palazzo Marino e scoprire che il cortile è aperto ai giochi dei bambini, incrociare una grigliata in un parco. La DomenicAspasso è un successo soprattutto dei milanesi”. Lo dichiara l'assessora al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero Chiara Bisconti.

L’allegra invasione di Palazzo Marino da parte di oltre 3.000 bambini, salutati nel pomeriggio anche dal Sindaco Giuliano Pisapia, è l’immagine più suggestiva di questa quarta DomenicAspasso. Ma non sono mancati gli amanti del baseball, in centinaia al Vigorelli con Faso di Elio e le Storie Tese, e i frequentatori delle piscine, la cui presenza è raddoppiata. Successo anche per la Festa di primavera organizzata dal Quartiere Santa Giulia dove, grazie alla riapertura della promenade da parte dell’Amministrazione comunale, si sono potuti organizzare numerosi eventi tra cui la prima edizione della ‘Strasantagiulia’.

La Polizia Locale ha impiegato oltre 400 uomini in più in strada per garantire il sereno svolgimento delle iniziative e il rispetto del blocco auto: 160 uomini a controllo dei blocchi (con 1.150 veicoli controllati e 310 multe) e, solo per il Giro d’Italia, 250 agenti e 20 motociclisti.

“Ringrazio tutti i vigili impegnati in questa giornata per garantire la serenità dei cittadini e il rispetto dei divieti. Che, come conferma il basso numero di sanzioni, sono ormai largamente rispettati dai cittadini”. Lo dichiara l’assessore alla Sicurezza e Polizia Locale Marco Granelli.

Grazie al potenziamento dei mezzi programmato da Atm, il servizio si è svolto in maniera regolare a fronte di un sostanzioso aumento dell’affluenza sia in metropolitana (+50%) sia in superficie (+30%). Altissima l'adesione al bike sharing milanese con 3.000 prelievi di biciclette fino a metà pomeriggio.

Leggi anche:

DomenicAspasso. Pisapia: “Una giornata di festa per tutta la città. Continueremo con ancora più entusiasmo”


 

 

AMSA reclutamento 2015

 

cariplo ok ZappaMI

 

Formichine salvacibo

 

Olimpiadi del 2024 in una città italiana?







» commenti (4)

Conai

 

CiAl Ricrea Comieco

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!