FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

Il mio viaggio sulla Brebemi deserta

di Michele Merola
del 11 settembre 2014

Tornando dalle vacanze dal Nord-est ho voluto percorrere la Brebemi: è stato solo qualche …

Plastica, la riciclabilità si valuta con RecyClass

di Silvia Ricci
del 09 settembre 2014

Evitare che le materie plastiche non siano altro che rifiuti conviene, ed è ormai necessar…

Terra dei Paduli

di Gabriele Del Carlo
del 05 settembre 2014

Campagne dove un tempo sorgevano lussureggianti foreste di querce e lecci, oggi ospitano ulivi se…

2014 : Calano i consumi ma non i rifiuti?

di Paolo Hutter
del 05 settembre 2014

Se le tendenze saranno confermate  quello che sta accadendo ai nostri Rifiuti Solidi Urbani …

Una notizia buona e una cattiva

di Giuseppe Piras
del 30 luglio 2014

I giornali riportano una notizia buona e una cattiva. La notizia cattiva è che il Mini…

La raccolta differenziata non è (solo) un affare per specialisti

di Antonio Castagna
del 22 luglio 2014

Venerdì 18 luglio ho presentato il mio libro "Tutto è monnezza" a Barrier…

Le recensioni di Cinemambiente: Nella terra dei fuochi

di Eco Spettatore
del 07 giugno 2014

di Angela Conversano “Terra dei fuochi” è l'espressione che risalta ne…

Le recensioni di Cinemambiente: Endless Roads

di Eco Spettatore
del 07 giugno 2014

di Angela Conversano Endless Roads è la storia della tenacia di una donna che vive a Zhe…

Recensioni di Cinemambiente: Divide in Concorde. ( Divieto alle bottiglie in plastica per l'acqua)

di Eco Spettatore
del 03 giugno 2014

di  Paolo Hutter     Se guardi "Divide in Concorde" hai l'imp…

ZTL notturna a San Salvario: come al solito manca il coraggio

di Giulio Gonella
del 21 maggio 2014

  Digitando ZTL notturna su Google News, fioccano esempi su esempi, da Pisa a Firenze a …

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa Smart Puglia 2014 Sentinelle per MENO RIFIUTI

 

Sostenibilità > Varie

Eco dalle Città Visibili - Fabio e Tullia, da loro è nata l'idea del Bike Pride


 

La parata torinese dell'orgoglio a due ruote ha riscosso un successo immediato: 5000 biciclette in strada per lanciare un messaggio politico forte a favore della ciclabilità. Fabio Zanchetta e Tullia Mongini, alla vigilia della terza edizione del Bike Pride ci raccontano com'è nata l'iniziativa e come si è evoluta negli anni - le 10 video-interviste di Eco dalle Città per il festival Le Città Visibili (Torino 23 maggio-5 giugno 2012)

 

giovedý 31 maggio 2012 13:38

 

Eco dalle Città Visibili -  Fabio e Tullia, da loro è nata l'idea del Bike Pride
clicca sull'immagine per ingrandire


 

 


Notizie correlate


» Eco dalle Città Visibili - Il carrozziere e la bicicletta sostitutiva


» Eco dalle Città Visibili - Cucina-to: tre ragazzi e un'idea, pronta


» Eco dalle Città Visibili - Pietro, l'artigiano della carta di recupero


» Eco dalle Città Visibili - Pony express in bicicletta, un'impresa a zero emissioni


» Eco dalle Città Visibili - Storia di Gaetano, ideatore e direttore di Cinemambiente


» Eco dalle Città Visibili - Sostenibile.com, l'acquisto sostenibile è sotto casa


» Eco dalle Città Visibili - Cascina Roccafranca, 150 famiglie per fare un GAS


» Eco dalle Città Visibili - Stefano e Saad, la nuova generazione degli orti di Mirafiori


» Eco dalle Città Visibili - Marina, eco-mamma al tempo della crisi


 

Sentinelle dei Rifiuti Bioplastica Mater-Bi

 

Meno rifiuti 2014

 


Conai

 

Ricrea Comieco Corepla CiAl

 

Eco dalle Città Visibili

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter