GLI ECO BLOGGER

Expo o non Expo.. che sia un ECO 2015 ( e guardandolo dal drone...).

di Paolo Hutter
del 16 gennaio 2015

  Questa è stata la frase di augurio per l'anno nuovo di Eco dalle Citt&…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

E' un lavoro sporco, ma qualcuno lo vuole fare. - Considerazioni post-cartoniadi

di Matteo Volpengo
del 30 novembre 2014

Sono finite le Cartoniadi. Finito il volantinaggio porta a porta, negozio a negozio. Finita la ra…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Acqua > Varie

A Roma si parla di Smart grid e smart city


 

Dal 25 al 26 giugno 2012 si svolge a Roma la seconda edizione di Smart grid international, forum dedicato ai progetti italiani ed esteri riguardanti le smart grid e le smart city

 

martedì 19 giugno 2012 16:02

 

A Roma si parla di Smart grid e smart city
clicca sull'immagine per ingrandire

Prende il via lunedì prossimo a Roma la seconda edizione di Smart grid international, forum dedicato ai progetti italiani ed esteri riguardanti le smart grid e le smart city. L’iniziativa, promossa da Gruppo Italia Energia, è in programma il 25 e il 26 giugno prossimi all’hotel Aldrovandi di Villa Borghese. “Smart grid, smart city e sviluppo industriale. Dalle parole ai fatti per dare futuro a un mondo che cambia” è il titolo delle due giorni romana, che intende fare il punto sulle sperimentazioni in corso in Italia e in Europa. Presenti esponenti del mondo industriale nazionale ed europeo, dei ministeri dello Sviluppo economico e dell’Università e Ricerca e del mondo accademico. Di particolare interesse la sessione conclusiva di martedì pomeriggio, curata da Federutility, in cui si parlerà di progetti pilota curati dalle utility italiane (Rse, Acea, Aeeg).


 

 

ZappaMI

 

Formichine salvacibo

 

Olimpiadi del 2024 in una città italiana?







» commenti (4)

Forum CompraVerde SMAT lungo

 

Comieco Ricrea CiAl

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!