GLI ECO BLOGGER

Critica dell’acquisto sostenibile: il giusto fornitore di energia elettrica

di matteo Jarre
del 26 febbraio 2015

Si dice spesso che l’unico potere rimasto alle persone sia legato alle cose che consumano e…

Dipingere il buio, spunti sulla luce in città

di Matteo Volpengo
del 16 febbraio 2015

  "Aveva trovato quel che stava cercando nella tasca interna del mantello. Sembrava…

Non si accede alla zona binari senza biglietto?

di Paolo Hutter
del 05 febbraio 2015

Arrivando col treno alla Stazione Centrale di Milano alle 10 e 45 di giovedì 5 febbraio ho…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Energia e Clima > Risparmio energetico
> Illuminazione

Inquinamento luminoso: la luce artificiale altera il comportamento degli invertebrati


 

Uno studio condotto in Cornovaglia ha rivelato le conseguenze della luce artificiale su insetti e ragni. L'inquinamento luminoso altera il comportamento degli invertebrati, con effetti negativi anche sull'impollinazione

 

giovedì 05 luglio 2012 18:13

 

Inquinamento luminoso: la luce artificiale altera il comportamento degli invertebrati
clicca sull'immagine per ingrandire

Coleotteri, ragni, formiche: sono le inconsapevoli e incolpevoli vittime dell'inquinamento luminoso, che causa negli invertebrati alterazioni del comportamento e altri problemi. L'allarme emerge da uno studio condotto in Cornovaglia dall'Università di Exeter su un campione di 1.200 piccoli animali. In pratica, gli invertebrati si posizionano sotto i lampioni e rimangono nel cono di luce artificiale in modo permanente, indipendentemente dal momento della giornata.

In pratica, l'intera comunità di insetti e di aracnidi, prede e predatori, assume un comportamento innaturale e modifica le proprie abitudini a causa della presenza di luce artificiale. L'inquinamento luminoso, in altri termini, disturba l'equilibrio dell'ecosistema, mettendo potenzialmente a rischio l'impollinazione e altri “servizi ecosistemici” fondamentali.

I ricercatori hanno intenzione di approfondire gli studi, per verificare eventuali altre disfunzioni causate dall'inquinamento luminoso. «È incredibile – ha commentato Thomas Davies, leader del gruppo di indagine - quanto poco la ricerca abbia indagato l’impatto dell’illuminazione artificiale sull’ambiente nonostante sia stata introdotta da tanto tempo». Di recente un'altra ricerca aveva messo in correlazione illuminazione artificiale e cancro al seno.


 

 

ZappaMI

 

Formichine salvacibo

 

Cartoni della pizza usati. Dove li buttate?

Si calcola che ogni giorno in Italia si consumino un milione e trecentomila pizze d'asporto..una grande massa






» commenti (0)

Conai

 

Comieco Ricrea CiAl

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!