FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

I rifiuti sprecati tra Roma e Milano

di Paolo Hutter
del 28 luglio 2014

Circola una  giusta  soddisfazione per i risultati  nuovi della Raccolta Differenz…

La raccolta differenziata non è (solo) un affare per specialisti

di Antonio Castagna
del 22 luglio 2014

Venerdì 18 luglio ho presentato il mio libro "Tutto è monnezza" a Barrier…

Un robot ci salverà

di Giuseppe Piras
del 16 luglio 2014

Ad Oristano dal 14 luglio verrà sperimentato un sistema di collegamenti con bus elettrici …

Le recensioni di Cinemambiente: Nella terra dei fuochi

di Eco Spettatore
del 07 giugno 2014

di Angela Conversano “Terra dei fuochi” è l'espressione che risalta ne…

Le recensioni di Cinemambiente: Endless Roads

di Eco Spettatore
del 07 giugno 2014

di Angela Conversano Endless Roads è la storia della tenacia di una donna che vive a Zhe…

Recensioni di Cinemambiente: Divide in Concorde. ( Divieto alle bottiglie in plastica per l'acqua)

di Eco Spettatore
del 03 giugno 2014

di  Paolo Hutter     Se guardi "Divide in Concorde" hai l'imp…

Imballaggi sostenibili? A condizione che siano realmente e facilmente riciclabili QUI e ORA

di Silvia Ricci
del 01 giugno 2014

Imballaggi sostenibili? A condizione che siano realmente e facilmente riciclabili QUI e ORA …

ZTL notturna a San Salvario: come al solito manca il coraggio

di Giulio Gonella
del 21 maggio 2014

  Digitando ZTL notturna su Google News, fioccano esempi su esempi, da Pisa a Firenze a …

Invasioni digitali anche nel Lodigiano, 24 aprile – 4 maggio 2014

di Michele Merola
del 22 aprile 2014

In questo blog si sostiene convintamente che la cultura e il turismo dovrebbero essere la risorsa…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Rifiuti > Riduzione

Emilia-Romagna: depositato in Regione un progetto di legge popolare per riduzione rifiuti e riciclo. Plaude Legambiente


 

La legge si pone l’obiettivo di massimizzare la riduzione dei rifiuti urbani, il riuso dei beni a fine vita ed il loro riciclo, minimizzando lo smaltimento in discarica e l’incenerimento. Per Legambiente Emilia-Romagna ora è necessario che le componenti “ambientalmente sensibili” del consiglio regionale spingano per una rapida approvazione senza stravolgere l'impianto della legge

 

venerdě 06 luglio 2012 17:00

 

Emilia-Romagna: depositato in Regione un progetto di legge popolare per riduzione rifiuti e riciclo. Plaude Legambiente
clicca sull'immagine per ingrandire

E’ stata depositata il 5 luglio all’Assemblea legislativa della regione Emilia Romagna la proposta di legge di iniziativa popolare finalizzata alla riduzione della produzione dei rifiuti urbani e alla promozione del riciclaggio, sottoscritta da consiglieri di maggioranza.

La proposta di legge di iniziativa popolare, presentata a settembre 2011 da Legambiente, WWF ed Ecoistituto di Faenza assieme ad altre associazioni, e a cui hanno aderito oltre 25 Comuni della Regione e la Provincia di Reggio Emilia, si pone infatti l’obiettivo di massimizzare la riduzione dei rifiuti urbani, il riuso dei beni a fine vita ed il loro riciclo, minimizzando lo smaltimento in discarica e l’incenerimento. Tutto questo, estendendo il tributo allo smaltimento e il ristoro ambientale anche agli inceneritori oltre che alle discariche; premiando i comuni virtuosi che, attraverso progetti di riduzione e di riuso e attraverso la raccolta domiciliare e la tariffa puntuale, inviano quantitativi minimi a smaltimento; applicando la tariffa puntuale basta sulla quantità e qualità dei rifiuti prodotta da ciascun utente; sovvenzionando l’impiantistica legata al riuso e al riciclaggio particolarmente carenti nella nostra regione.

La popolazione che supporta questa proposta è ormai arrivata a quasi un milione di persone, sommando la popolazione della Provincia di Reggio Emilia e dei Comuni coinvolti.

Legambiente si congratula con le anime della maggioranza più attente alle tematiche ambientali, e auspica che nel dibattito consigliare non vi siano stravolgimenti alla norma, che ne compromettano lì impianto ed i principi ispiratori.

Le spinte del basso, dopo mesi di silenzio da parte della regione, sono riuscite finalmente a far arrivare il testo di legge alla discussione dell’assemblea legislativa: la nostra associazione auspica una rapida approvazione del testo, che conduca a strategie complessive a livello regionale in grado di rendere l’Emilia Romagna un punto di riferimento sia a livello nazionale che europeo sulla corretta gestione dei rifiuti.


 

 

Bioplastica Mater-Bi

 

Raccogliere more in cittŕ?







» commenti (0)

Conai

 

Corepla Comieco CiAl Ricrea

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter