FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

Le Cartoniadi come occasione sociale

di Paolo Hutter
del 22 ottobre 2014

A  novembre   le 9 circoscrizioni di Milano e i 23 quartieri storici di Torino sono in …

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

Pedonalizzazioni low cost

di Giulio Gonella
del 04 ottobre 2014

Continuo a non capire perché tutte le volte che si parla di pedonalizzazione a Torino si c…

A furia di combattere lo spreco di cibo...storia di una brioche

di Sobria Martinez
del 25 settembre 2014

Chi ha lasciato una brioche al cioccolato  integra  giovedi mattina 25 settembre alla s…

Il mio viaggio sulla Brebemi deserta

di Michele Merola
del 11 settembre 2014

Tornando dalle vacanze dal Nord-est ho voluto percorrere la Brebemi: è stato solo qualche …

Plastica, la riciclabilità si valuta con RecyClass

di Silvia Ricci
del 09 settembre 2014

Evitare che le materie plastiche non siano altro che rifiuti conviene, ed è ormai necessar…

Terra dei Paduli

di Gabriele Del Carlo
del 05 settembre 2014

Campagne dove un tempo sorgevano lussureggianti foreste di querce e lecci, oggi ospitano ulivi se…

Una notizia buona e una cattiva

di Giuseppe Piras
del 30 luglio 2014

I giornali riportano una notizia buona e una cattiva. La notizia cattiva è che il Mini…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Rifiuti > Varie

Comuni Ricicloni 2012: ad Acerra (NA) il premio “Start Up” di CONAI


 

Il Consorzio Nazionale Imballaggi supporta quest’anno il Concorso promosso da Legambiente per dare dei riconoscimenti alle realtà locali che maggiormente si sono distinte nella raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio. Ad Acerra (NA) va il premio “Start Up”, a Potenza e Sabaudia (LT) le menzioni speciali “Teniamoli d’occhio”

 

martedì 10 luglio 2012 11:11

 

Comuni Ricicloni 2012: ad Acerra (NA) il premio “Start Up” di CONAI
clicca sull'immagine per ingrandire

Si è svolta oggi la cerimonia di premiazione per “Comuni Ricicloni” e CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, ha supportato anche quest’anno il Concorso promosso da Legambiente per dare dei riconoscimenti alle realtà locali che maggiormente si sono distinte nella raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio.

CONAI lavora da sempre a stretto contatto con gli enti locali, garantendo che i rifiuti di imballaggi provenienti dalla raccolta urbana trovino effettivo sbocco nella filiera del recupero.

Quest’anno è Acerra a ricevere il premio “Start up” per aver implementato efficacemente il nuovo piano di raccolta differenziata su tutto il territorio comunale, passando in un anno e mezzo dal 10% al 62% di raccolta differenziata. Prima del nuovo sistema, introdotto ad aprile 2011, la raccolta veniva fatta in maniera prevalentemente stradale. Il nuovo progetto redatto in collaborazione con CONAI, ha permesso l’eliminazione dei contenitori stradali, portando così grandi benefici ambientali sul territorio, proprio in concomitanza con l’emergenza rifiuti. I vantaggi visibili nell’immediato hanno incoraggiato l’intera cittadinanza a porre attenzione e vigilanza al nuovo servizio con l’avvio del “porta a porta” per tutte le frazioni: carta, vetro, multimateriale leggero (plastica e metalli), organico, indifferenziato.

La menzione speciale “Teniamoli d’occhio” è stata assegnata invece a due Comuni, Potenza e Sabaudia che hanno sviluppato insieme a CONAI un piano per la riqualificazione del servizio di raccolta.

Potenza, partiva da una situazione di raccolta stradale in cui i rifiuti erano praticamente raccolti tutti insieme con un cassonetto per il multimateriale composito (plastica, alluminio, acciaio, carta e indumenti) ed è approdata alla redazione di un nuovo piano di raccolta differenziata che prende a riferimento il “modello CONAI” con la raccolta monomateriale di carta e vetro e multimateriale leggero CONAI ha presentato un piano che prevede la suddivisione del territorio in tre aree principali (centro storico, centro abitato e contrade) con l’obiettivo di raggiungere a pieno regime il 65% di raccolta differenziata.

L’altra menzione speciale è andata a Sabaudia, comune di circa 20.000 abitanti, a forte impatto turistico. In questo caso CONAI ha proceduto ad elaborare un piano di fattibilità per la gestione integrata dei rifiuti, che propone la raccolta in maniera domiciliare. Nei primi mesi del 2012 la raccolta differenziata si è attestata intorno al 50%.

“Abbiamo deciso di supportare questa iniziativa per sostenere e valorizzare l’ottimo lavoro svolto da alcune realtà comunali virtuose” commenta Walter Facciotto, Direttore generale CONAI.“Con questi riconoscimenti vogliamo raccontare e premiare le buone pratiche della raccolta differenziata da parte dei cittadini, ma anche sensibilizzare le amministrazioni locali affinché incentivino proprio la qualità della raccolta differenziata, funzionale ai migliori risultati di riciclo. Ci tengo a sottolineare, inoltre, che queste menzioni speciali sono state attribuite a 3 realtà del Centro - Sud Italia, dove CONAI sta lavorando con impegno straordinario. Il mio auspicio è che le menzioni di oggi saranno i premi di domani”.


 

 


Notizie correlate


» Comuni Ricicloni 2012. In Italia 1 Comune su 7 supera il 65% di raccolta differenziata


» Comuni Ricicloni 2012. Premiati i Comuni più virtuosi nella raccolta di RAEE


 

Bioplastica Mater-Bi

 

ZappaMI

 

Meno rifiuti 2014

 

Perché ancora troppa carta nell'indifferenziato?

Nei cassonetti dei rifiuti indifferenziati delle città italiane si trovano ancora ingenti quantità di carta e cartone che dovrebbero essere invece differenziate e riciclate. Come mai?Indica quello che secondo te può essere il motivo principale





» commenti (7)

Conai

 

Ricrea CiAl Comieco Corepla

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter