FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

Invasioni digitali anche nel Lodigiano, 24 aprile – 4 maggio 2014

di Michele Merola
del 22 aprile 2014

In questo blog si sostiene convintamente che la cultura e il turismo dovrebbero essere la risorsa…

Strisce blu: tra automobilisti, Comuni e mobilità nuova

di Giulio Gonella
del 01 aprile 2014

In questi ultimi giorni di annunci, polemiche e smentite, non è scontato ribadire il ruolo…

Treno perso, poi recuperato, telefono caduto, poi salvato. Rocambolismi

di Paolo Hutter
del 29 marzo 2014

Rocambolesco, conoscete il termine?  Dunque stamane  dovevo prendere  l' 8 e 5…

Pedalare è la risposta

di Giuseppe Piras
del 17 marzo 2014

Ci sono domande che ti spiazzano e anche se la risposta è lampante non è così…

Regno Unito: la Grande Distribuzione taglia le emissioni di Co2 del 25%

di Silvia Ricci
del 14 febbraio 2014

Meno 25% di emissioni di Co2 entro il 2020 come valore assoluto è il nuovo obiettivo per i…

Telelavoro uguale migliore qualità del vivere urbano

di Paolo Piacentini
del 06 febbraio 2014

L'iniziativa del Comune di Milano sul telelavoro o "lavoro agile" come è sta…

Neve e pedali: "Che faccio, lascio?"

di Bru Diarist
del 31 gennaio 2014

La neve che sta imbiancando alcune città del nord Italia in questi giorni della merla del …

C’è un mondo al di là delle Alpi

di Gabriele Del Carlo
del 28 gennaio 2014

Benvenuti a tutti in questa nuova pagina. Su questo blog non tratteremo molto di cosa si fa e…

"Cartesio? Neanche ricordo l’ultima volta che sono passati!”

di Lorenzo Fracastoro
del 17 gennaio 2014

Oggi, mentre sfrecciavo in bici davanti alla copisteria di Via Guastalla angolo Via Artisti,…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Mobilità > Trasporto pubblico

La spending review piega il trasporto pubblico: a rischio 580 milioni di chilometri di rete


 

Asstra e Anav lanciano l'allarme: negli ultimi anni i tagli ai trasporti sono stati troppi e fatti sempre con poca "ratio". Il sistema così rischia seriamente il collasso e i disservizi potrebbero diventare la regola e non l'eccezione

 

di Valerio Mingarelli
giovedì 19 luglio 2012 20:38

 

La spending review piega il trasporto pubblico: a rischio 580 milioni di chilometri di rete
clicca sull'immagine per ingrandire

"In questo periodo si stanno addensando una serie di provvedimenti in aggiunta a quelli del passato. Un quadro negativo che si sta sviluppando dal 2008 in poi con la legge 294/2008". Lo ha detto oggi il presidente di Asstra - Associazione nazionale delle aziende di trasporto pubblico locale, Marcello Panettoni, durante la conferenza stampa che ha tenuto insieme al presidente dell'Anav, Nicola Biscotti e sulla situazione dei tagli al Trasporto pubblio locale, ''secondo le nostre stime, le previsioni per il 2013 sul trasporto pubblico avrebbe delle conseguenze insostenibili".

"Pensavamo che nel 2007 si fosse arrivati a un impegno costruttivo, ma questo e' il quadro - aggiunge il presidente dell'Anav, Nicola Biscotti -. Vogliamo far presente al Governo che si sta tagliando un settore importante per i cittadini, al limite della sopravvivenza. Il vero problema e' anche l'efficienza delle imprese. Vogliamo una politica industriale come in Germania".

"Ogni taglio produce effetti che provocano perdite di lavoro. Bisogna stabilire con norma di legge il trasporto pubblico locale cosi' da consentire un servizio che migliori la qualita' della vita” - conclude Panettoni. Secondo le stime di Asstra e Aanv, se i tagli della spending review agli enti locali (1,7 miliardi) ricadessero tutti sul trasporto locale, nei prossimi due anni ci sarebbero 27mila posti di lavoro e 580 milioni di chilometri di rete in meno, col risultato di lasciare a piedi 1 milione di passeggeri al giorno.


 

 

 

 

Inserisci un commento:

ATTENZIONE: l'inserimento di commenti volgari o offensivi sarà perseguito a norma di legge



(visibile solo all'utente amministratore)


Bioplastica Mater-Bi

 

H2O

 

Minori incassi dalla sosta. Perchè?

Da Torino a Messina, passando per Milano e Bologna. Negli ultimi anni i bilanci comunali hanno visto entrare sempre meno incassi dalle strisce blu, con cali progressivi fino a 8-9 punti percentuali sull’anno precedente




» commenti (0)

Conai

 

Rilegno Corepla Ricrea CiAl CoReVe Comieco

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter