FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Discorsone sulle Cartoniadi di Torino (con proposte forti in fondo)

di Paolo Hutter
del 07 novembre 2014

Partiamo in salita con queste prime Cartoniadi torinesi. La carta e il cartone raccolti da Cartes…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

A tu per tu con Terra Madre, una testimonianza dal Salone del Gusto

di Matteo Volpengo
del 27 ottobre 2014

Cibo, volti, sguardi. Poter viaggiare, nell’arco di poche decine di metri, dalle Filipp…

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

A furia di combattere lo spreco di cibo...storia di una brioche

di Sobria Martinez
del 25 settembre 2014

Chi ha lasciato una brioche al cioccolato  integra  giovedi mattina 25 settembre alla s…

Il mio viaggio sulla Brebemi deserta

di Michele Merola
del 11 settembre 2014

Tornando dalle vacanze dal Nord-est ho voluto percorrere la Brebemi: è stato solo qualche …

Plastica, la riciclabilità si valuta con RecyClass

di Silvia Ricci
del 09 settembre 2014

Evitare che le materie plastiche non siano altro che rifiuti conviene, ed è ormai necessar…

Terra dei Paduli

di Gabriele Del Carlo
del 05 settembre 2014

Campagne dove un tempo sorgevano lussureggianti foreste di querce e lecci, oggi ospitano ulivi se…

Leggi tutti i post

Conai. Da cosa rinasce cosa

 

Mobilità > Trasporto pubblico

M5 Lilla, il varo delle fermate Isola e Garibaldi slitta ancora


 

Apertura fermate Isola e Garibaldi della nuova M5 Lilla completamente automatica: era prevista nel 2013 ma slitterà a febbraio 2014. I tecnici ATM e MM hanno rilevato problemi nelle barriere di protezione delle scale mobili. L'apertura di Garibaldi cruciale per l'intersezione con M2, Passante e Stazione ferroviaria

 

mercoledì 08 gennaio 2014 12:55

 

M5 Lilla, il varo delle fermate Isola e Garibaldi slitta ancora
clicca sull'immagine per ingrandire

Slitta ancora l’inaugurazione delle nuove due fermate della M5 Lilla pronte da tempo: Isola (in piazzale Lagosta angolo via Volturno) e Garibaldi (intersezione con M2 Verde, Passante e Stazione Garibaldi e quindi anche Alta Velocità).

Un varo atteso da tempo e che era stato promesso per gli scorsi mesi in più occasioni, ma sembra avere avuto un ennesimo contrattempo nelle verifiche e nei controlli di affidabilità delle scale mobili e delle barriere di protezione connesse, risultate troppo basse rispetto ai livelli di sicurezza previsti. Barriere che quindi vanno sostituite in gran fretta.

Al momento la previsione di apertura delle due nuove stazioni sembra quindi slittare al primo o secondo week-end di febbraio; un’inaugurazione molto attesa perché dovrebbe completare l’integrazione della parziale prima tratta della M5 (operativa dal 10 febbraio 2013 solo tra il capolinea Bignami e l’incrocio con la M3 di Zara) e la linea verde M2 a Garibaldi. Un incrocio che secondo le stime ATM dovrebbe integrare definitivamente l’utilizzo della M5 nella rete metropolitana e in quella ferroviaria di Trenitalia e del Passante, tanto da prevedere un raddoppio della frequenza di passaggio dei treni della M5: da 6 a 3 minuti.

I soggetti attivi nel varo delle due nuove fermate della M5 Lilla (che a completamento taglierà in due Milano raggiungendo San Siro), sono il concessionario Metro 5 che ha l’appalto del progetto, MM Metropolitana Milanese incaricata della sorveglianza sul lavori e ATM come gestore del servizio.


 

 


Notizie correlate


» M5 linea lilla, le "talpe" arrivano a Citylife


» Seconda tratta M5: l'ultima "talpa" in Largo Domodossola


» M5 linea "lilla": 2 weekend di stop della nuova metropolitana per "lavori in corso"


 

Amsa spalatori

 

ZappaMI cariplo ok

 

Formichine salvacibo

 

Multare chi non rispetta le regole della differenziata?

Oltre le Cartoniadi.. La raccolta differenziata è un obbligo regolamentato, che prevede sanzioni. Ma in pratica è giusto e opportuno che le aziende dei rifiuti e i comuni si attivino per multare?





» commenti (1)

Conai

 

Corepla Comieco CiAl Ricrea

 

Meno rifiuti 2014

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter