GLI ECO BLOGGER

Expo o non Expo.. che sia un ECO 2015 ( e guardandolo dal drone...).

di Paolo Hutter
del 16 gennaio 2015

  Questa è stata la frase di augurio per l'anno nuovo di Eco dalle Citt&…

Tari: Dio stramaledica la pizza al taglio!

di Gianluca Bertazzoli
del 29 dicembre 2015

Qualche giorno fa mi è cascato l’occhio sulle scartoffie che accompagnano il bollett…

E' un lavoro sporco, ma qualcuno lo vuole fare. - Considerazioni post-cartoniadi

di Matteo Volpengo
del 30 novembre 2014

Sono finite le Cartoniadi. Finito il volantinaggio porta a porta, negozio a negozio. Finita la ra…

L'auto, imprescindibile diritto umano

di Giuseppe Piras
del 13 novembre 2014

L’episodio che ha visto a Torino i Vigili assediati da cittadini in rivolta perché i…

Bici & metro: i rischi di una sperimentazione timida

di Giulio Gonella
del 04 novembre 2014

  Non è difficile prevedere la misera fine che potrebbe fare la sperimentazione d…

Desmontegada in val di Fiemme e l’arte di organizzare la raccolta dei rifiuti

di Antonio Castagna
del 09 ottobre 2014

Per i rifiuti ho una vera passione che spesso mi porta a farmi delle domande: quando li individ…

Leggi tutti i post

Smog > Motori e Incentivi

Val la pena di trasformare i non catalizzati?


 

Per passare al metano o al Gpl il Ministero rifinanzia solo 15 milioni per 5 anni. Ma questa volta li dedica ad Euro 1 ed Euro2 escludendo i non catalizzati. Mentre dall'Emilia a Torino gli Enti Locali, quando trovano i soldi puntano molto sui non catalizzati

 

mercoledì 02 novembre 2005 13:02
(ultima modifica venerdì 05 gennaio 2007 00:00)

 

Diverse valutazioni tecniche ma forse soprattutto diverse valutazioni sociali sono alla base delle diverse politiche. Un'auto non catalizzata a benzina quanto diventa meno inquinante trasformandosi a metano o Gpl? Finora si erano viste due politiche quasi opposte e parallele: finanziare la trasformazione dei non catalizzati ( per evitare di dichiararli fuori circolazione punto e basta) o puntare solo sui veicoli con meno di tre anni, quasi nuovi insomma. Adesso il Ministero sceglie una linea intermedia, sugli Euro 1 e gli Euro 2.
E' la scelta di un'impostazione, anche se i soldi sono pochi rispetto all'enorme quantità di auto a benzina pre euro 3. ( E i diesel, che emettono più polveri, non sono trasformabili..).

A fare il punto degli incentivi, che sono molto differenti di regione in regione, di comune in comune, è il consorzio Ecogas con una mappa aggiornata al 3 novembre.


 

» Il nuovo accordo di programma : dal ministero, con capofila Parma


» Bologna: finanziati gli incentivi, esauriti in tre giorni Per la trasformazione a GPL o metano dei veicoli alimentati a benzina immatricolati pre-euro, euro1 ed euro 2


» Lombardia: rifinanziamento per coprire le richieste dell'anno scorso


» Torino: gli incentivi per la conversione a metano/gpl


» Tutti gli incentivi per l'area toscana


» Il sito Ecomobile.it


» Il sondaggio di Eco dalle Città: Trasformazione a metano o gpl delle vecchie auto. Incentivare? - Interessanti i commenti


 

 

Olimpiadi del 2024 in una città italiana?







» commenti (4)

RSS Valido!