FAIL (the browser should render some flash content, not this).

GLI ECO BLOGGER

Strisce blu: tra automobilisti, Comuni e mobilità nuova

di Giulio Gonella
del 01 aprile 2014

In questi ultimi giorni di annunci, polemiche e smentite, non è scontato ribadire il ruolo…

Treno perso, poi recuperato, telefono caduto, poi salvato. Rocambolismi

di Paolo Hutter
del 29 marzo 2014

Rocambolesco, conoscete il termine?  Dunque stamane  dovevo prendere  l' 8 e 5…

Pedalare è la risposta

di Giuseppe Piras
del 17 marzo 2014

Ci sono domande che ti spiazzano e anche se la risposta è lampante non è così…

Regno Unito: la Grande Distribuzione taglia le emissioni di Co2 del 25%

di Silvia Ricci
del 14 febbraio 2014

Meno 25% di emissioni di Co2 entro il 2020 come valore assoluto è il nuovo obiettivo per i…

Telelavoro uguale migliore qualità del vivere urbano

di Paolo Piacentini
del 06 febbraio 2014

L'iniziativa del Comune di Milano sul telelavoro o "lavoro agile" come è sta…

Neve e pedali: "Che faccio, lascio?"

di Bru Diarist
del 31 gennaio 2014

La neve che sta imbiancando alcune città del nord Italia in questi giorni della merla del …

C’è un mondo al di là delle Alpi

di Gabriele Del Carlo
del 28 gennaio 2014

Benvenuti a tutti in questa nuova pagina. Su questo blog non tratteremo molto di cosa si fa e…

"Cartesio? Neanche ricordo l’ultima volta che sono passati!”

di Lorenzo Fracastoro
del 17 gennaio 2014

Oggi, mentre sfrecciavo in bici davanti alla copisteria di Via Guastalla angolo Via Artisti,…

Leggi tutti i post

Sondaggi

Area C sospesa : che fare?

Dopo l'intervento a sorpresa del Consiglio di Stato che ha sospesoil pedaggio nella Cerchia centrale di Milano cosa dovrebbe secondo voi fare il Comune?

 

5 %

 

 

Attendere il giudizio di merito del Tar, lasciando nel frattempo libero il traffico

 

28 %

 

 

Rinunciare definitivamente ad Area C e al pedaggio

 

49 %

 

 

Istituire una ZTL provvisoria che escluda i veicoli non residenti

 

12 %

 

 

Bloccare a tutti i diesel l'accesso al centro, e sul pedaggio attendere il Tar

 

6 %

 

 

altro (lo dico nei commenti)

 

 

Archivio dei sondaggi | Torna indietro

 

Commenti:

giova - 01.08.2012 10:08

mi sembra di ricordare che la sperimentazione milanese di due anni fa sul lavaggio strade non produsse risultati.
Primo collaudo?? Quale, quello obbligatorio per commerciare il veicolo? Credo che sia sotto gli occhi di tutti che la cittadinanza ha scelto di rendere la città più vivibile per tutti, sia per lo smog che per il traffico: meno veicoli e più mobilità "dolce" (bici e aree pedonali). C'è ancora molto da fare, si pensi ai diesel commerciali grandi e piccoli, agli stili di guida che producono anche il 30% in più di emissioni, alla sostituzione degli autobus con veicoli a gas, al ripristino di linee ferroviarie e tranviarie, ai controlli sui motoveicoli (velocità, emissioni) ... insomma, la strada è lunga, tutta in salita ...l'importante e accordarci sugli obiettivi che vogliamo raggiungere noi e far trovare alle generazioni future

Leonardo Libero - 31.07.2012 16:07

Lasciare libertà di circolazione a TUTTI i veicoli che vi siano stati autorizzati all'atto del primo collaudo e LAVARE LE STRADE: è infatti ampiamente risaputo (ma taciuto dalle Amministrazioni Comunali)che una grossa parte del pulviscolo armosferico provocato dai veicoli NON proviene da

mke - 28.07.2012 13:07

Vendere l'auto e con i soldi recuperati e guadagnati assicurare un'educazione migliore ai figli. ;)

giova - 27.07.2012 10:07

Istituire una ZTL provvisoria che escluda i veicoli non residenti e bloccare a tutti i diesel l'accesso al centro; predisporre un piano di progressiva chiusura/limitazione ai veicoli privati per tutta la città così come espresso nei referendum cittadini

Salvo - 26.07.2012 10:07

Sciopero civile: non entro in Area C in auto anche se potrei farlo.

 

 

Inserisci un commento:

ATTENZIONE: l'inserimento di commenti volgari o offensivi sarà perseguito a norma di legge



(visibile solo all'utente amministratore)


Minori incassi dalla sosta. Perchè?

Da Torino a Messina, passando per Milano e Bologna. Negli ultimi anni i bilanci comunali hanno visto entrare sempre meno incassi dalle strisce blu, con cali progressivi fino a 8-9 punti percentuali sull’anno precedente




» commenti (0)

Conai

 

Comieco CoReVe CiAl Ricrea Rilegno Corepla

 

RSS Valido!
Segui Ecodallecitta su Twitter