L’azienda di Elon Musk accetta Dogecoin: cosa significa?

390

Presto il nuovo sistema di trasporto di Las Vegas, Loop, potrà essere pagato con Dogecoin.

Elon Musk è noto da tempo per il suo sostegno al meme crypto DOGE: Tesla lo accetta già da tempo per alcuni acquisti e, presto, verrà seguita anche da SpaceX.

I biglietti di Loop a Las Vegas potranno essere pagati in Dogecoin

I biglietti di Loop, il sistema di trasporto che verrà presto completato a Las Vegas, potranno essere pagati in DOGE (scopri il valore Dogecoin). La notizia è stata riportata dalla CNN nel corso della scorsa settimana.

Lo scopo che vuole raggiungere Elon Musk con la nuova compagnia The Boring Company è quello di ridurre in modo consistente il problema del traffico e della congestione che affligge tutti i principali centri abitati del Mondo.

Loop è uno dei progetti che è stato implementato dall’azienda per raggiungere questo obiettivo. Anche definito come “Teslas in Tunnels”, è stato pensato come una serie di strade a scorrimento veloce al di sotto della città. All’interno del sito web dedicato al progetto, inoltre, si afferma che il sistema funziona esclusivamente con l’elettricità ed è, quindi, ad emissioni zero.

La notizia dell’accettazione di Dogecoin come possibile metodo di pagamento per Loop è stato confermato da Musk con un tweet.

Ciò sottolinea la costante fedeltà di Elon Musk a Dogecoin, invece di Bitcoin comprare.

Resorts World Las Vegas è stata inaugurata il 30 giugno e sarà la terza di 55 fermate che saranno costruite a Las Vegas per il sistema Loop. Oltre a quest’ultima, infatti, sono già operative altre tre stazioni.

Attualmente, le corse sono gratuite, ma The Boring Company ha in programma di prevedere una tariffa nel prossimo futuro.

All’intero del sito web dedicato al progetto Loop è presente una pagina delle tariffe del sistema di trasporto che indica anche la possibilità di acquisto mediante DOGE (scopri come comprare Dogecoin). Nella stessa pagina vi sono anche indicate le possibili tariffe che verranno introdotte a breve (non vi è ancora una data ufficiale):

  • 1,50$ per una corsa singola;
  • 2,50$ per un pass con validità giornaliera.

Il fondatore di Tesla è da molto tempo un grande paladino di DOGE, invece che della più famosa criptovaluta Bitcoin (scopri come comprare Bitcoin). Secondo il suo pensiero, infatti, quest’ultima moneta virtuale è da considerare più come una riserva di valore

Tesla accetta già pagamenti in DOGE (al posto di comprare Bitcoin)  per l’acquisto di alcuni prodotti. Inoltre, presto verrà seguita anche da SpaceX e, successivamente, dalla possibilità di corrispondere in DOGE il canone dell’abbonamento mensile a Starlink.

Musk intende, inoltre, integrare gli acquisti in criptovaluta anche su Twitter se l’offerta pubblica per il social media avrà successo.

Recentemente, Musk è stato chiamato in causa per un valore di ben 258 miliardi di dollari per un possibile coinvolgimento all’interno di uno schema Ponzi con la criptovaluta DOGE. Fino ad oggi, però, non è stato fatto alcun passo indietro e Musk ha più volte sottolineato la sua intenzione di continuare a supportare Dogecoin.

Il forte sostenimento di Musk nei confronti di questa meme criptovaluta ha fatto notevolmente diminuire negli ultimi anni le operazioni di acquistare Bitcoin e le ricerche su dove comprare Bitcoin.