Accordo Mite e Regione Veneto per eventi green e lotta allo spreco alimentare

Il protocollo firmato nell’ambito del progetto Mettiamoci in RIGA valorizza le buone pratiche dei progetti di LIFE Green Fest sul monitoraggio di tutte le principali scelte da compiere nell’ambito della realizzazione di un’iniziativa, fornendo soluzioni alternative più “green” da prevedere nelle procedure di affidamento, e di LIFE Food.Waste.StandUp sullo spreco alimentare

561
Photo by Joshua Hoehne on Unsplash

Un protocollo d’intesa tra il Mite e la Regione Veneto per favorire la sostenibilità dell’azione amministrativa, partendo dalle azioni per ridurre lo spreco alimentare. L’accordo si inserisce nell’ambito del progetto “Mettiamoci in RIGA”, realizzato a valere sul PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020. Il percorso è funzionale all’adattamento sul territorio delle buone pratiche che caratterizzano i progetti LIFE Green Fest e LIFE Food.Waste.StandUp.

Nel corso delle iniziative della linea LQS di “Mettiamoci in RIGA”, che promuove la diffusione di buone pratiche per l’ambiente e il clima contenute nella cosiddetta “Piattaforma delle Conoscenze”, la Regione Veneto ha formalizzato il proprio interesse a LIFE Green Fest: si tratta di un progetto che guarda alla sostenibilità di eventi e manifestazioni pubbliche, attraverso procedure di affidamento e gestione caratterizzati da una consistente riduzione degli sprechi. Il progetto prevede un monitoraggio di tutte le principali scelte da compiere nell’ambito della realizzazione di un’iniziativa, fornendo soluzioni alternative più “green” da prevedere nelle procedure di affidamento: si va dal cibo alla gestione degli impianti audio-video, dai rifiuti ai gadget, ai prodotti per la pulizia, oltre alla selezione stessa delle location.

Food.Waste.Stand.Up è l’altro progetto su cui punta la Regione Veneto: in questo caso si prevede una serie di iniziative di sensibilizzazione e comunicazione a vari livelli, perché possa crescere nelle case, tra gli adulti come tra i più piccoli e anche presso gli addetti ai lavori, una conoscenza approfondita del problema spreco alimentare, con la diffusione di scelte orientate al contenimento e al riutilizzo delle eccedenze.  

Nell’atto, firmato dal Capo dipartimento per lo Sviluppo sostenibile del MiTE Laura D’Aprile e dal Direttore Acquisti e Affari Generali regionale Giulia Tambato, si individua il percorso di affiancamento e scambio di know-how assicurato dal Ministero fino ad aprile 2023, attraverso il lavoro delle unità tecniche specialistiche Sogesid di Mettiamoci in RIGA e dei referenti di progetto, che avrà come punto conclusivo la consegna del Piano operativo di replicazione delle due buone pratiche.