FIAB dedica la Giornata Mondiale della Bicicletta al Bike to School

L’iniziativa del 3 giugno - patrocinata dal Ministero della Transizione Ecologica e promossa in collaborazione con SIP-Società Italiana di Pediatria - rappresenta un invito a tutti gli studenti e alle loro famiglie a percorrere in bicicletta il tragitto casa-scuola in questa particolare giornata, proprio in prossimità della fine dell’anno scolastico

705

TUTTI A SCUOLA IN BICI: è questo lo slogan di FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che quest’anno dedica la Giornata mondiale della bicicletta[1] del 3 giugno al tema del bike to school.

L’iniziativa – patrocinata dal Ministero della Transizione Ecologica e promossa in collaborazione con SIP-Società Italiana di Pediatria – rappresenta un invito a tutti gli studenti e alle loro famiglie a percorrere in bicicletta il tragitto casa-scuola in questa particolare giornata, proprio in prossimità della fine dell’anno scolastico.

Una serie di eventi in tutta Italia sono inoltre promossi, a cavallo con il 3 giugno, dalle associazioni FIAB presenti sul territorio e da altre realtà istituzionali come comuni, istituti scolastici, ecc. Le pedalate e le manifestazioni in programma per la Giornata mondiale della bicicletta sono raccolte nel sito andiamoinbici.it (in continuo aggiornamento), dove è possibile cercare quella più vicina a cui partecipare.

Muoversi in bicicletta in ambito urbano è una buona e sana abitudine che va appresa fin da piccoli e che rende le città più vivibili e sicure: in un’epoca in cui si parla tanto di salute e prevenzione, pedalare rappresenta un’abitudine quotidiana fondamentale.  

“Al termine di un altro anno scolastico reso difficile dal Covid, vogliamo dedicare l’edizione 2021 della Giornata Mondiale della Bicicletta ai nostri ragazzi e al tema della mobilità attiva negli spostamenti casa-scuola – dichiara Alessandro Tursi, presidente di FIAB. – Si tratta di un messaggio positivo come auspicio e come prova generale per nuove e migliori abitudini, da adottare fin dal primo giorno di scuola il prossimo settembre. In Italia, infatti, alla gran parte dei bambini non è ancora concesso il diritto di andare a scuola con le proprie gambe, a differenza dei loro coetanei europei. Ci auguriamo che la nuova sensibilità sul tema salute imposta dalla pandemia porti a cambiare abitudini sbagliate e dannose per i nostri figli. La salute è un diritto fondamentale e si basa su scelte di vita sane, a partire dall’attività motoria quotidiana fortemente raccomandata dai pediatri e dall’OMS, che sostiene come uno stile di vita sano porti maggiori benefici proprio se adottato fin dall’infanzia”.

La scelta di dedicare la Giornata mondiale della Bicicletta al Bike to School conferma l’impegno di FIAB, da sempre a fianco di famiglie, bambini, scuole e territori nel promuovere e sostenere iniziative di mobilità ciclistica in età scolare, dai servizi di Bicibus e Pedibus (accompagnamento in gruppo dei bambini che percorrono il tragitto casa-scuola a piedi o in bicicletta), ai corsi sulla sicurezza stradale nelle scuole, fino alla Bimbimbici, la tradizionale pedalata in sicurezza in ambito urbano promossa ogni anno da FIAB nel mese di maggio con il coinvolgimento di oltre 300 città in tutta Italia: dopo uno stop forzato negli ultimi due anni, Bimbimbici tornerà il prossimo autunno.

Lo scorso anno, inoltre, in occasione della riapertura delle scuole dopo il lockdown, FIAB, sempre in collaborazione con SIP-Società Italiana di Pediatria, ha promosso la campagna A SCUOLA E IN SALUTE! #PRIMALABICI! 

Tutti coloro che andranno a scuola in bicicletta il prossimo 3 giugno – aderendo a una delle iniziative di FIAB in programma o anche su base individuale – sono invitati a condividere la propria esperienza postando una foto e/o un commento sulla pagina Facebook di FIAB Bimbimbici.


[1] La Giornata Mondiale della Bicicletta è la data ufficiale istituita dalle Nazioni Unite (con la risoluzione del 12 aprile 2018) per la consapevolezza dei benefici sociali derivanti dall’uso della bicicletta come mezzo di trasporto e per il tempo libero.