Comieco e Federazione Carta e Grafica sostengono il Premio Campiello

Insieme alla Filiera della carta e della Grafica, Comieco sostiene il “Campiello”: un premio letterario, istituito nel 1962 che ha provato la validità delle sue scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana

783

Le nostre case sono piene di libri. Libri che abbiamo letto e ci hanno entusiasmato, libri che rileggeremo, libri che faremo leggere ai nostri figli, libri che ci serviranno per lavoro e per studio, libri che non abbiamo ancora letto e forse non leggeremo mai, ma che vorremmo tanto trovare il tempo di leggere.
Sono i libri che hanno piena cittadinanza negli scaffali della nostra libreria. Intoccabili, necessari… e di carta!

Se nel contenuto di un libro si cerca sempre l’originalità e l’unicità delle idee, per quanto riguarda il supporto su cui questo libro è stampato – la carta, appunto – siamo disposti ad accettare un “riciclo”: aumentano sempre di più, infatti, i lettori che si dichiarano favorevoli all’acquisto di un testo su carta riciclata, consapevoli dei vantaggi ambientali che derivano dalla possibilità di dare una nuova vita a questo materiale.

Quest’anno, dopo il lancio premio letterario Demetra, prosegue l’impegno di Comieco nel valorizzare il sodalizio tra il materiale carta e la sua funzione di crescita culturale e sociale del paese.
Insieme alla Filiera della carta e della Grafica, Comieco sostiene quindi il “Campiello”: un premio letterario, istituito nel 1962 che ha provato la validità delle sue scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana.
Alla Cerimonia di Premiazione che si tiene all’arsenale di Venezia sabato 4 settembre dalle ore 20.30 (in diretta su RAI5 e in streaming su RaiPlay) oltre al vincitore assoluto vengono premiati il vincitore del riconoscimento Premio Campiello – Opera Prima, il vincitore italiano ed estero del Concorso Campiello Giovani e il vincitore del Campiello Europa.
Dopo la Cerimonia di Premiazione Il Premio Campiello collabora ad organizzare su tutto il territorio nazionale degli incontri con il pubblico e/o con i ragazzi delle scuole cui partecipano gli scrittori che nelle varie edizioni hanno partecipato al Campiello (gli autori finalisti, i vincitori assoluti, i vincitori del riconoscimento Opera Prima e i premiati del Concorso Campiello Giovani).