Economia Circolare. Unirima-Assofermet-Assorimap: Recovery Plan occasione da non sprecare

Martedì 26 gennaio 2021 un webinar per valorizzare le filiere del recupero e del riciclo carta, plastica e cartone

1417

L’economia circolare è al centro dello sviluppo e dell’efficientamento dei Paesi UE. L’Italia gioca un ruolo centrale con il comparto industriale delle filiere del recupero e del riciclo di carta, metalli e plastica e il Recovery Plan è un’occasione storica per investire nel settore.

Su questi temi, domani martedì 26 gennaio 2021 (ore 17.00), si svolgerà un webinar dal titolo “Recovery Fund: luce verde sull’economia circolare. Un’occasione da non sprecare”, promosso e organizzato da Unirima, Assofermet e Assorimap che sarà trasmesso sui canali social delle tre organizzazioni.

Dopo aver sottoscritto a maggio scorso il manifesto del riciclo, Unirima, Assofermet e Assorimap hanno presentato un progetto per supportare il comparto industriale al Comitato Interministeriale per gli Affari Europei con l’obiettivo di incrementare la competitività delle filiere di riferimento, richiedere sostegno economico per l’ammodernamento e il rinnovamento di attrezzature e impianti (mobili o fissi) di trattamento dei rifiuti metallici, di carta e plastica e migliorare la sostenibilità del processo di trasformazione dei rifiuti in “End of Waste” (EoW) o Materie Prime Secondarie, anche mediante l’introduzione di un contributo straordinario finanziario, a favore degli impianti, per ogni tonnellata di materiale recuperato da rifiuti e trasformato in “End of Waste” (EoW) o Materia Prima Seconda (MPS).

I lavori saranno aperti dal Presidente di Assofermet, Cinzia Vezzosi, dal Direttore Generale di Unirima, Francesco Sicilia e dal Presidente di Assorimap, Walter Regis. Interverranno Stefano Vignaroli, Presidente Commissione d’Inchiesta sui rifiuti; Paolo Arrigoni, Maria Alessandra Gallone, Patty L’Abbate, membri della Commissione Ambiente del Senato, e Massimiliano De Toma membro della Commissione Attività Produttive della Camera. Modererà la giornalista Veronica Ulivieri.