Food Metrics: la Giunta comunale di Torino approva il report che misura le politiche alimentari della città

La Giunta comunale ha approvato, su proposta dell’assessore all'Ambiente Alberto Unia, il “Torino Food Metrics Report 2020”, strumento per monitorare lo stato di avanzamento delle politiche e progettualità dell’Amministrazione sul tema del cibo e per implementare un'azione sistemica e di coordinamento delle stesse

456
repopp salvacibo foroni

Torino è da tempo una città attiva e attenta al tema del cibo, come testimoniano la ricchezza della sua cultura gastronomica e il suo grande patrimonio agroalimentare, ma anche le diverse esperienze di animazione del territorio e l’insieme di progetti, iniziative e partenariati volti a favorire da un lato l’accesso equo al cibo di qualità e dall’altro ad aumentare la visibilità di questa vocazione: dalla lotta allo spreco alimentare all’organizzazione di eventi internazionali di qualità, da azioni di marketing urbano alla sensibilizzazione della cittadinanza a stili di vita sani e sostenibili. Iniziative e progetti che le hanno permesso di posizionarsi tra le città più attente alle tematiche del cibo in contesto urbano, con diversi riconoscimenti ottenuti in ambito nazionale e internazionale.

Consapevole del ruolo che le amministrazioni locali possono avere nel costruire politiche alimentari, nella seduta del 13 luglio la Giunta comunale ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente Alberto Unia, il “Torino Food Metrics Report 2020”, strumento per monitorare lo stato di avanzamento delle politiche e progettualità dell’Amministrazione sul tema del cibo e per implementare un’azione sistemica e di coordinamento delle stesse.

Agire sul sistema del cibo urbano per migliorare la qualità, la sostenibilità ambientale e garantire un accesso equo a tutti i cittadini significa mettere in atto strategie, iniziative e progetti in molteplici settori, dal sociale agli acquisti pubblici, al commercio fino al rifiuto. Il sistema del cibo è, infatti, estremamente variegato e coinvolge molti attori lungo una filiera complessa e articolata.

Il Report (consultabile sul sito www.torinovivibile.it) è dunque strutturato in nove sezioni, corrispondenti ad altrettante tematiche: sicurezza alimentare; acquisti pubblici sani, ecologici e solidali; cibo, nutrizione e salute; commercio alimentare; agricoltura urbana; impresa alimentare; turismo gastronomico; cibo e economia circolare; formazione e ricerca. In ciascuna sezione sono riportati gli indicatori individuati, alcuni esempi di progetti e buone pratiche che evidenziano le iniziative virtuose che spesso vedono l’Amministrazione protagonista, i primi obiettivi da perseguire, nonché un elenco di indicatori da indagare in futuro per ampliare il quadro di conoscenza.

Il monitoraggio annuale degli indicatori e dell’avanzamento dei progetti costituirà un bilancio del sistema del cibo urbano che permetterà di misurare gli impatti concreti sul territorio delle azioni implementate dall’Amministrazione. L’approccio si basa sulle esperienze di varie città, tra le quali in particolare l’esperienza virtuosa delle città di New York che pubblica l’originale Food Metrics Report ogni anno dal 2012.

Nella realizzazione del Report sono stati indagati gli indicatori su cui l’Amministrazione ha le potenzialità per poter agire, avviando un confronto – coordinato dall’Area Ambiente – tra i suoi diversi Servizi (Servizi Educativi, Servizi Sociali, Servizio Commercio e Imprese, Servizio Verde Pubblico e Servizio Economato Fornitura beni e servizi) che, a vario titolo, portano avanti strategie e azioni sul tema del cibo. Questo report rappresenta, dunque, il primo tentativo di un coordinamento tecnico e politico interno all’Amministrazione su queste tematiche, finalizzato a mettere a sistema le competenze interne e le diverse strategie e azioni per raggiungere obiettivi specifici.

L’iniziativa nasce come elemento strutturante del progetto “Torino Città del Cibo”, una delle azioni del Piano d’Azione Torino 2030 ritenuta strategica per costruire una città sostenibile e resiliente. Il progetto intende promuovere un’azione concreta sul tema del cibo per affrontare criticità e cogliere opportunità, proponendo in modo organico una visione del sistema del cibo urbano; il Food Metrics Report rappresenta, dunque, l’approccio che consente di costruire una visione sistemica dell’azione pubblica.

È uno sforzo volto, inoltre, ad avviare e animare un dibattito allargato sull’azione pubblica in merito al sistema del cibo urbano, invitando gli attori del territorio a contribuire ad ampliare la conoscenza a supporto dell’azione pubblica. L’aggiornamento del Report da parte dell’Amministrazione è previsto annualmente.

Un contributo di ricerca importante volto all’approfondimento di diversi indicatori è stato dato dall’Università degli Studi di Torino, Dipartimento Cultura Politica Società (gruppo Atlante del Cibo di Torino Metropolitana).