Il 14 luglio a Roma la Conferenza Nazionale sul clima di Italy for Climate

E' possibile in soli tre anni ridurre il caro bollette, centrare gli obiettivi climatici, rendere più sicuro il sistema energetico e far crescere l’economia, grazie alla transizione? Proveremo a rispondere a questa domanda nel corso della terza edizione della Conferenza, dal titolo “Energia 2025: le misure straordinarie per uscire dalla crisi”, durante la quale Italy for Climate presenterà un pacchetto di misure straordinarie al 2025 per realizzare anche in Italia una accelerazione senza precedenti della transizione verso l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili

924

Torna la Conferenza nazionale sul clima 2022, organizzata da Italy for Climate, l’iniziativa della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, promossa da un gruppo di imprese e associazioni di imprese particolarmente sensibili al tema del cambiamento climatico e sostenuta da Ispra ed Enea. Quest’anno per la prima volta l’evento si svolgerà in presenza, il prossimo 14 luglio a Roma, presso l’Auditorium del Museo Ara Pacis, dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

E’ possibile in soli tre anni ridurre il caro bollette, centrare gli obiettivi climatici, rendere più sicuro il sistema energetico e far crescere l’economia, grazie alla transizione? Questa la domanda a cui si tenterà di rispondere nel corso della terza edizione della Conferenza, dal titolo “Energia 2025: le misure straordinarie per uscire dalla crisi”, durante la quale Italy for Climate presenterà un pacchetto di misure straordinarie al 2025 per realizzare anche in Italia una accelerazione senza precedenti della transizione verso l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili.

L’appuntamento sarà anche occasione per confrontarsi su alcuni temi chiave per la riuscita di questa transizione: il ruolo chiave di una corretta e ampia informazione e l’urgenza di sostenere una transizione a misura d’uomo.

“Se sapremo guidare gli interventi in un’ottica di giusta transizione, infatti, efficienza energetica e fonti rinnovabili ci potrebbero anche permettere di raggiungere importanti benefici per le filiere economiche, occupazionali e per la crescita sostenibile dei territori e delle comunità” dicono gli organizzatori.

Il mondo dell’informazione e dei media sta giocando in questo contesto un ruolo centrale. Ma nel dibattito di questi ultimi mesi sulla nostra dipendenza dal gas e dal carbone, non emerge in maniera adeguata che le fonti rinnovabili siano la soluzione più efficace ed agevole per il clima e per le tasche degli italiani e che proprio sia il momento giusto per cambiare passo. Italy for Climate proverà quindi ad affrontare i falsi miti e le fake news che, inspiegabilmente, continuano a girare intorno alle fonti rinnovabili e contribuiscono a frenarne lo sviluppo.

La crisi attuale viene da lontano ed è figlia di un modello – energetico e non solo – insostenibile. Per affrontarne le cause in modo definitivo e strutturale bisogna uscire quanto prima da una economia fossile e accelerare sulla via della transizione energetica.

A breve  saranno disponibili tutte le informazioni per partecipare e il programma dell’evento.

Nel frattempo #conferenzaclima22