Napoli: accordo fra Comune, Conai e Asia per un nuovo servizio di raccolta differenziata

Il protocollo ha l’obiettivo di rendere pienamente operativo un nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti e dei rifiuti da imballaggio nelle Municipalità del Comune scelte per il progetto: per questo prevede la realizzazione di una mappatura di tutti i servizi di gestione dei rifiuti, anche affidati a terzi, attivi nelle Municipalità coinvolte e la successiva predisposizione di un piano di fattibilità sia tecnico e gestionale sia economico. A supporto del nuovo servizio è prevista, in aggiunta, una campagna di formazione, informazione e sensibilizzazione

7878

A Napoli parte un nuovo servizio di raccolta differenziata: è stato siglato nella Sala dei Baroni di Castel Nuovo, un protocollo d’intesa fra il Comune di Napoli, Conai (Consorzio nazionale Imballaggi) e Asia Napoli. A firmarlo, il sindaco partenopeo Gaetano Manfredi, il presidente Conai Luca Ruini e l’amministratore unico di Asia Napoli Domenico Ruggiero.

L’accordo ha l’obiettivo di rendere pienamente operativo un nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti e dei rifiuti da imballaggio nelle Municipalità del Comune scelti per il progetto: per questo il protocollo prevede la realizzazione di una mappatura di tutti i servizi di gestione dei rifiuti, anche affidati a terzi, attivi nelle Municipalità coinvolte e la successiva predisposizione di un piano di fattibilità sia tecnico e gestionale sia economico. A supporto del nuovo servizio è prevista, in aggiunta, una campagna di formazione, informazione e sensibilizzazione.

In base all’accordo, sarà compito di Conai fornire al Comune e ad Asia il supporto necessario alla predisposizione del nuovo piano tecnico, economico e gestionale del servizio di raccolta differenziata, anche nel coordinare la fase di start-up e nella campagna di comunicazione.

Conai metterà inoltre a disposizione MySir, il sistema di tracciabilità dei rifiuti finanziato proprio dal Consorzio: uno strumento che permetterà di tracciare tutti i flussi di raccolta differenziata del nuovo servizio oggetto del protocollo d’intesa e, a cascata, un’analisi dei flussi utile a calibrare gli interventi sul sistema di raccolta. Mysir è, infatti, un sistema di tracciabilità dei rifiuti messo a punto da Conai negli ultimi 15 anni e che permette alle amministrazioni comunali – si ricorda in una nota – di tracciare tutti i rifiuti che sono oggetto di Raccolta Differenziata. Dalla raccolta al loro avvio a recupero. È una piattaforma messa a disposizione gratuitamente dal Conai e verrà utilizzata da Asia Napoli.

Tutti i Consorzi di filiera del sistema Conai saranno coinvolti nella realizzazione del piano di fattibilità: Ricrea, Cial, Comieco, Rilegno, Corepla, Biorepack e Coreve collaboreranno alle attività di progettazione dei servizi di raccolta differenziata per confrontare e valutare le scelte tecniche più utili a una successiva valorizzazione degli imballaggi raccolti.