Roma, domenica 16 gennaio primo appuntamento 2022 con la campagna “Il Tuo quartiere non è una discarica”

Torna la raccolta straordinaria gratuita mensile di rifiuti urbani, ingombranti, elettrici ed elettronici, organizzata da AMA in collaborazione con il TGR Lazio. L’iniziativa, proposta per il ventitreesimo anno consecutivo, ha consentito ai romani di consegnare, dal 2000 ad oggi, oltre 40mila tonnellate di materiali, 1.600 delle quali solo nel corso del 2021. Anche questa nuova edizione vedrà la presenza, in alcuni siti, dei “volontari del riuso” con associazioni, cooperative sociali e organizzazioni del Terzo Settore che promuovono progetti e iniziative volte al riutilizzo dei beni e con le quali l’azienda ha siglato specifici protocolli di intesa

1509

Domenica 16 gennaio torna nei municipi dispari, con il primo appuntamento del 2022, la campagna “Il Tuo quartiere non è una discarica”, la raccolta straordinaria gratuita mensile di rifiuti urbani, ingombranti, elettrici ed elettronici, organizzata da AMA in collaborazione con il TGR Lazio. L’iniziativa, proposta per il ventitreesimo anno consecutivo, ha consentito ai romani di consegnare, dal 2000 ad oggi, oltre 40mila tonnellate di materiali, 1.600 delle quali solo nel corso del 2021. Anche questa nuova edizione vedrà la presenza, in alcuni siti, dei “volontari del riuso” con associazioni, cooperative sociali e organizzazioni del Terzo Settore che promuovono progetti e iniziative volte al riutilizzo dei beni e con le quali l’azienda ha siglato specifici protocolli di intesa.

Lo comunica AMA S.p.A. in una nota.

Sono previste 16 postazioni di raccolta tra cui una nuova ecostazione allestita in via Pupella Maggio/Porte di Roma in III municipio. A partire dalle ore 8 i cittadini potranno consegnare come di consueto i rifiuti ingombranti classici (tra cui mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi) e i cosiddetti RAEE (apparecchiature elettriche o elettroniche come computer, televisori, stampanti, telefonini, tablet, frigoriferi, lavatrici, condizionatori). Nelle postazioni di piazzale Clodio, via Anagnina e largo Montanari saranno inoltre presenti  Centri di Raccolta mobili presso cui conferire anche, oli vegetali esausti, pile, batterie  e contenitori con residui di vernici e solventi.

L’elenco completo di tutte postazioni è consultabile sul sito www.amaroma.it.  Anche i Centri di Raccolta fissi saranno aperti con orario domenicale (7-13), compresi quelli attivi nei municipi dispari. Tutti i materiali raccolti nel corso della mattinata verranno differenziati secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, RAEE, ecc.) e avviati alle rispettive filiere di recupero.

In alcune ecostazioni (anche queste riportate sul sito web aziendale) i cittadini avranno la possibilità di consegnare anche libri usati (esclusi testi scolastici ed enciclopedie) all’ associazione culturale Nuova Acropoli, vecchie biciclette o parti di esse all’associazione Ciclonauti e vecchi cellulari e tablet (purché ancora funzionanti) alla cooperativa sociale W.A.Y.S. onlus.

In tutti i siti di raccolta, anche con il supporto della Polizia Locale di Roma Capitale, saranno adottate le necessarie misure di sicurezza a tutela di utenti e lavoratori, attraverso accessi scaglionati che consentiranno di regolare il flusso di veicoli e persone. AMA per questo invita i cittadini a recarsi sul posto entro le ore 12 e ricorda che il conferimento dei materiali nei cassoni dedicati dovrà essere effettuato dagli utenti, muniti di mascherina, mantenendo le distanze minime di sicurezza.