“Roma non è indifferente”: la nuova campagna sulla raccolta differenziata nella Capitale

Testimonial della comunicazione alcune statue che differenziano i rifiuti. L'assessora all'Ambiente Alfonsi: “L’aumento della raccolta differenziata si inserisce in un progetto ben più ampio che ha l’obiettivo di garantire progressivamente alla città l’autosufficienza nella gestione dei materiali e un ruolo da protagonista nell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile”

993

Roma non è indifferente” è la nuova campagna di sensibilizzazione di Roma capitale per incentivare la differenziazione dei rifiuti da parte dei romani.

Testimonial della comunicazione ironica e visionaria alcune statue, monumenti cittadini, che nel compiere il gesto di differenziare simboleggiano l’amore ed il rispetto che merita la città con la sua storia millenaria promuovendone la salvaguardia e tutelandone la bellezza.

L’iniziativa presentata mercoledì 14 dicembre in Campidoglio ha come obiettivo il coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini al lavoro dell’Amministrazione finalizzato ad aumentare la capacità di riciclo risparmiando risorse naturali, energia e materie prime, abbattendo, al contempo, l’inquinamento del territorio urbano.

“Oggi parte una grande campagna di informazione e sensibilizzazione, affinché tutti contribuiscano a una città più pulita, alla riduzione dei rifiuti, a un corretto conferimento dei rifiuti mediante la raccolta differenziata e quindi al riciclo, che è fondamentale per la pulizia della città, per salvaguardare l’ambiente, ridurre le emissioni e per avere finalmente una città verde e sostenibile. Roma non è indifferente e ci appelliamo a tutte le romane e tutti i romani perché facciano bene la raccolta differenziata”, ha dichiarato il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

“L’aumento della differenziata si inserisce in un progetto ben più ampio, quello del Piano per la Gestione Integrata dei Rifiuti, che ha l’obiettivo di garantire progressivamente alla città l’autosufficienza nella gestione dei materiali e un ruolo da protagonista nell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile.

L’incremento del tasso di raccolta differenziata è un processo che passa necessariamente da un’ottimizzazione della logistica e del servizio di raccolta, come previsto dal nuovo Piano AMA che rafforzerà efficienza e qualità in tutti i Municipi ma anche da una sensibilizzazione sull’importanza di compiere un gesto tanto semplice quanto d’impatto: fare tutti la raccolta differenziata in maniera corretta” ha spiegato l’Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti Sabrina Alfonsi.

La campagna che si chiude con il claim “Facciamo la raccolta differenziata, prendiamoci cura della nostra città. Insieme” sarà diffusa fino al 7 gennaio grazie ad un media-mix che prevede tra l’altro manifesti, comunicazioni sociale e spot radiofonici.

Roma non è indifferente: raccolta carta
Roma non è indifferente: raccolta plastica e metallo
Roma non è indifferente: raccolta organico
Roma non è indifferente: raccolta vetro