5 tonnellate di sacchetti illegali sequestrati a Roma

Operazione del Nucleo Ambiente e Decoro della Polizia Roma Capitale che ha portato al sequestro di 5 tonnellate di sacchetti di plastica non a norma

438

Sono state sequestrate nella Capitale più di 5 tonnellate di sacchetti di plastica non a norma, per un ammontare  di circa 50mila euro di sanzioni elevate nei confronti dei responsabili della distribuzione degli shopper illegali, non compostabili e non biodegradabili.

A seguito degli accertamenti eseguiti presso alcune attività commerciali, gli agenti del Nad (Nucleo Ambiente Decoro) sono risaliti a due depositi, siti nel territorio del III Municipio che, privi delle necessarie autorizzazioni, rifornivano di shopper fuorilegge una rete di esercizi commerciali in diversi quadranti di Roma e dell’area metropolitana.

“Complimenti agli agenti del Nucleo Ambiente e Decoro della Polizia Roma Capitale per l’importante operazione” ha commentato Stefano Vignaroli, presidente della Commissione parlamentare Ecomafie. “Proprio la scorsa settimana il rapporto Ecomafie 2021 di Legambiente dedicava un intero capitolo agli shopper illegali, sulla scia di quanto la Commissione Ecomafie sostiene da tempo e su cui abbiamo siglato un protocollo d’intesa con Assobioplastiche. Il lavoro delle polizie locali, come dimostra l’eccellente lavoro svolto a Roma, ma anche in altre grandi città come Napoli, Palermo, Torino e Milano, è fondamentale per la tutela ambientale nelle nostre città”.