Centro storico Roma, posizionati 84 cestoni per il piano straordinario

Ama e Roma Capitale ha posizionato una serie di contenitori in ghisa o lamiera zincata che sono andati a sostituire o integrare quelli già presenti nelle aree Pantheon, Fontana di Trevi, Campo de Fiori, Piazza di Spagna/trinità dei Monti, via del Corso, piazza del Popolo

145
Foto di Maaark da Pixabay

A Roma l’Ama ha collocato 84 cestoni aggiuntivi per i rifiuti minuti. Si tratta di contenitori in ghisa o lamiera zincata che sono andati a sostituire o integrare quelli già presenti nelle aree Pantheon, Fontana di Trevi, Campo de Fiori, Piazza di Spagna/trinità dei Monti, via del Corso, piazza del Popolo. L’attività rientra nel piano di implementazione dei servizi di igiene urbana nel territorio del I municipio predisposto da AMA e Roma Capitale per assicurare il decoro nelle aree del Centro Storico.

La collocazione dei cestoni è parte di un più ampio piano straordinario di interventi volti a garantire costante pulizia nelle strade e nelle piazze maggiormente frequentate da romani e turisti. In queste aree AMA ha potenziato i presidi e raddoppiato i passaggi di svuotamento dei contenitori intensificando, inoltre, le attività di pulizia, spazzamento e lavaggio per il ripristino del decoro nelle aree della movida, con l’utilizzo di squadre aggiuntive nei week-end. Programmati interventi di pulizia e spazzamento aggiuntivi, soprattutto nei fine settimana e il lunedì, intorno alle batterie di cassonetti di aree come Prati, Della Vittoria, Trionfale, Clodio. Sempre nel quartiere Prati, già dai prossimi giorni e in collaborazione con la Polizia locale di Roma Capitale, sono già stati programmati itinerari protetti di spazzamento notturno su strade ad hoc.  Da lunedì è stato inoltre avviato il prelievo mirato aggiuntivo, anche nella fascia oraria post pranzo, degli scarti alimentari e organici prodotti dalle attività di ristoro del Rione Monti, in modo da assicurare maggiori condizioni di decoro. Complementare a tutti questi interventi l’intensificazione delle attività ispettive effettuate dal Nucleo Agenti Accertatori

I cestoni “modello anfora” rimossi da alcune aree e sostituiti con quelli appena posizionati saranno collocati in strade meno frequentate in attesa che, nel medio termine, si predisponga una nuova fornitura stimata in circa 1.000 nuove unità.