A Carnevale ogni lattina vale: CIAL a Viareggio

Dopo le prime due esperienze fatte a Misano Adriatico per il Moto GP e in Val d’Aosta per la corsa in montagna “Arrancabirra”, prossima tappa: Viareggio, per le sfilate del celebre carnevale

351

Torna l’appuntamento con il grande progetto europeo Every Can Counts (in Italia Ogni Lattina Vale), nato 10 anni fa in Gran Bretagna e da settembre scorso attivo nel nostro Paese grazie all’impegno e all’organizzazione del Consorzio CIAL.

Dopo le prime due esperienze fatte a Misano Adriatico per il Moto GP e in Val d’Aosta per la corsa in montagna “Arrancabirra”, prossima tappa: Viareggio, per le sfilate del celebre carnevale.

Every Can Counts (Ogni Lattina Vale) ad oggi coinvolge ben 15 Paesi della Comunità Europea ed ha la finalità di incoraggiare le persone a raccogliere e riciclare le lattine per bevande consumate in luoghi lontani da casa o dall’ufficio, come ad esempio in viaggio, all’aperto, in occasione di eventi culturali e sportivi, concerti, raduni, partite o grandi manifestazioni sportive,

“Ogni lattina vale” nasce quindi con l’intento di rafforzare la raccolta differenziata dell’alluminio che, in Italia, è attiva nell’85% dei Comuni italiani, con il coinvolgimento di circa 54 milioni di cittadini, e che rappresenta un fiore all’occhiello per il nostro Paese dato che, secondo i risultati del 2018, abbiamo avviato a riciclo ben l’80% dei contenitori in alluminio immessi sul mercato.

A Viareggio, per il Carnevale, CIAL ha organizzato una raccolta straordinaria di lattine per bevande in collaborazione con la Sea Risorse, società che sul territorio si occupa della gestione dei rifiuti urbani.

Durante le sfilate dei carri allegorici, nei giorni: 1, 9, 15, 20, 23, 25 febbraioin piazza Mazzini, verrà allestito un grande cuore metallico che raccoglierà le lattine usate consegnate agli animatori di CIAL dal pubblico. Animatori che saranno dotati di grandi zaini raccogli-lattine e che gireranno fra la folla per permettere di recuperare il più alto numero di lattine vuote anche a chi è lontano dai punti riciclo e dalle isole ecologiche allestite per l’occasione.