Al Giffoni vince l’ambiente con Green Game!

Il format dei Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi, Cial per l’alluminio, Comieco per carta e cartone, Corepla per la plastica, Coreve per il vetro e Ricrea per l’Acciaio, anche in questa occasione, hanno centrato il loro obiettivo: sensibilizzare i giovani su tematiche importanti attraverso il divertimento e la sana competizione.

557
Giffoni

Le sale, il blue carpet e tutti gli spazi del Giffoni Film Festival sono pieni di ospiti, famiglie e giffoners! Si respira ovunque un’aria allegra, spensierata e ricca di divertimento! E’ cosi anche durante gli appuntamenti con il Green Game, il format su raccolta differenziata e sostenibilità ambientale che mette alla prova le conoscenze dei giovani Giffoners!

Ogni giorno, a partire dalle ore 18.00, la sala Galileo si riempie di ragazzi emozionati ed entusiasti di giocare con l’ormai famoso contest multimediale. Sul palco, a coinvolgere il giovane pubblico, il formatore Alvin Crescini introduce alcune semplici regole sul conferimento degli imballaggi per poi partire con la gara: i ragazzi divisi in squadre e dotati di risponditori wireless si battono fino all’ultima domanda, con grinta e tenacia. Urla da stadio, salti e abbracci tra compagni di squadra ad ogni risposta esatta sono la cornice di ogni appuntamento con il Green Game.

Il format dei Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi, Cial per l’alluminio, Comieco per carta e cartone, Corepla per la plastica, Coreve per il vetro e Ricrea per l’Acciaio, anche in questa occasione, hanno centrato il loro obiettivo: sensibilizzare i giovani su tematiche importanti attraverso il divertimento e la sana competizione.

Un grande successo sia tra i Giffoners che tra i genitori e i docenti presenti alla kermesse cinematografica.

“Davvero divertente Green Game! – ha dichiarato Loredana Portaro, mamma di un Giffoner – Veloce, interessante e i contenuti sono assolutamente fruibili. I ragazzi hanno imparato un sacco di cose in pochissimo tempo e si sono divertiti, hanno fatto squadra e hanno partecipato ad un gioco che ha lasciato loro sicuramente un bel ricordo. Bravi!!”.

Un’altra mamma, Rosa Vitale ha dichiarato: “E’ stato un appuntamento interessante e molto importante soprattutto per i genitori perché durante la prima parte dedicata alla lezione abbiamo potuto apprendere nuove nozioni. Bellissimo anche per i ragazzi perché hanno imparato-giocando e come diceva inizialmente il relatore, Alvin Crescini, è un contributo per migliorare il futuro”.

Ora la parola passa ai Giffoners: “E’ un laboratorio bellissimo! Ho imparato molte cose, ad esempio dove mamma deve buttare la tazzina del caffè!”.

“E’ stata un’iniziativa molto particolare! Tutti noi abbiamo potuto apprendere nuove cose e di certo non faremo la raccolta differenziata come la facevamo prima!”