Assegnato a Novamont il premio sviluppo sostenibile 2022

Istituito dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Italian Exhibition Group con il patrocinio del MITE, il riconoscimento è giunto alla 12° edizione ed è dedicato alle imprese italiane che abbiano realizzato o avviato progetti innovativi come supporto al capitale naturale

320
Premio Sviluppo Sostenibile 2022
Image by annca from Pixabay

In arrivo un importante riconoscimento per Novamont, Società Benefit e B Corp certificata dal 2020, leader mondiale nella produzione di bioplastiche e nello sviluppo di biochemical e bioprodotti: è stata infatti insignita del premio “SVILUPPO SOSTENIBILE 2022 – SEZIONE CAPITALE NATURALE”, dedicato alle imprese italiane che abbiano realizzato o avviato progetti innovativi come supporto al capitale naturale. La tutela e la rigenerazione dei sistemi naturali, infatti, sono fattori cruciali per l’affermazione di nuovi modelli economici, duraturi e capaci di produrre benessere e benefici estesi anche per le comunità locali.

Il prestigioso riconoscimento arriva a pochi mesi dalla nomina di “B Corp Best for the World ™”, per l’esemplarità delle sue performance ambientali.

La Fondazione Sviluppo Sostenibile e Italian Exhibition Group (società organizzatrice della fiera Ecomondo), con il patrocinio del MITE e in collaborazione con WWF, CREA-RETE RURALE NAZIONALE hanno conferito a Novamont il prezioso premio in riconoscimento “della strategia finalizzata alla diffusione di pratiche colturali sostenibili, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 delle attività agricole e di riportare materia organica di qualità nel suolo”.

“Il Premio – ha dichiarato Edo Ronchi, presidente della Fondazione Sviluppo Sostenibile – è nato per far conoscere e promuovere le migliori pratiche e migliori innovazioni nei vari settori della green economy. Ogni anno abbiamo visto crescere il numero delle aziende che vi hanno partecipato e la qualità dei progetti: un buon segno di vitalità delle nostre imprese e delle start up che stanno facendo della sostenibilità la loro cifra”.

Nel corso della cerimonia, svoltasi alla fiera Ecomondo in corso a Rimini, ha ritirato il premio Giulia Gregori, responsabile comunicazione istituzionale e pianificazione strategica, che ha così commentato: “Siamo fieri di questo riconoscimento che premia la nostra idea di impresa come forza di rigenerazione, andando oltre il profitto immediato e garantendo valore diffuso per i territori. Da oltre 30 anni lavoriamo allo sviluppo di prodotti che contribuiscano a preservare fertilità, funzionalità e salute del suolo, sin dall’inizio pensati per risolvere il problema dell’inquinamento, mettendo al centro delle nostre strategie il capitale naturale e la sua rigenerazione”.