Bottiglie in plastica: quelle più grandi riducono i rifiuti in PET

Uno studio condotto negli Stati Uniti evidenzia che la bottiglia da 2,2 litri è quella che riduce gli sprechi di PET

553

Uno studio condotto negli Stati Uniti e pubblicato su Scientific Reports sottolinea che uno spostamento del 20% nelle vendite di bevande dalle bottiglie di plastica di piccole e medie dimensioni, verso misure più grandi, potrebbe ridurre la produzione di rifiuti di polietilene tereftalato (PET) di oltre 9.000 tonnellate all’anno negli USA.

Gli studiosi Rafael Becerril-Arreola e Randolph Bucklin hanno pesato 187 bottiglie in PET di dimensioni diverse vendute dai marchi di bevande più venduti in Minnesota per identificare le dimensioni delle bottiglie più efficienti nel fornire il volume più alto di bevande con il peso di imballaggio più basso. Per convalidare i loro risultati, i ricercatori hanno combinato i dati sulle vendite di bottiglie in PET di dimensioni diverse e sul peso dei rifiuti in PET in Minnesota dal 2009 al 2013. Questi dati sono stati utilizzati per stimare l’effetto che i cambiamenti nelle vendite di determinate dimensioni di bottiglie in PET potrebbero avere sui rifiuti.

Gli autori hanno scoperto che le bottiglie di medie dimensioni fornivano il volume più alto di bevande con il peso di imballaggio più basso, rispetto alle bottiglie di piccole e grandi dimensioni. La capacità della bottiglia più efficiente era di circa 2.265 millilitri. Quando la proporzione di bottiglie in PET di medie dimensioni vendute era relativamente alta, il peso dei rifiuti in PET era inferiore. Simulando gli effetti di uno spostamento del 20% delle vendite da bottiglie in PET di piccole e medie dimensioni, gli autori stimano che la quantità di PET utilizzata potrebbe essere ridotta dell’1% ogni anno, portando a una potenziale riduzione di 9.052 tonnellate di rifiuti di PET in tutto negli Stati Uniti all’anno.