Al via la prima edizione della Fenice CONAI per il giornalismo ambientale giovane

Premierà un servizio radio-televisivo e un articolo con focus su sostenibilità e riciclo. Candidature aperte per i soli giornalisti dai quarant’anni in giù che abbiano pubblicato fra le Giornate Mondiali della Terra 2021 e 2022. Poi sarà una giuria di rappresentanti del giornalismo e delle istituzioni a scegliere i vincitori

512

Ai blocchi di partenza la prima edizione di un nuovo bando per i giornalisti italiani promosso dal Consorzio Nazionale Imballaggi: la Fenice CONAI per il giornalismo ambientale giovane premierà un servizio radiotelevisivo e un articolo con la sostenibilità ambientale, il riciclo e la transizione ecologica come temi principali. Ma firmato solo da giornalisti che non abbiano ancora compiuto quarantun anni.

La call-to-action è riservata a tutte le produzioni giornalistiche apparse tra il 22 aprile 2021 e il 21 aprile 2022. Date non casuali: a fare da spartiacque è la Giornata Mondiale della Terra che si celebra ogni anno il 22 aprile. «Da venticinque anni CONAI garantisce il raggiungimento degli obiettivi di riciclo degli imballaggi imposti dall’Europa» commenta il presidente del Consorzio Luca Ruini. «Sostenere con questo premio i giovani giornalisti, dai quarant’anni in giù, e valorizzarne il lavoro nel settore dell’informazione legato all’economia circolare è un’attività molto vicina ai nostri compiti istituzionali».

La Fenice CONAI per il giornalismo ambientale giovane è patrocinata dal Ministero della Transizione Ecologica e dall’Ordine dei Giornalisti. Main partner dell’iniziativa è Ecomondo, l’evento di riferimento in Europa nel settore della green economy
e dell’innovazione tecnologica e industriale. Le due Fenici, quella per l’articolo e quella per il servizio radiotelevisivo, saranno consegnate proprio a Ecomondo 2022, in calendario al Quartiere Fieristico di Rimini tra l’8 e l’11 novembre.

Il premio sarà la nuova statuetta ideata da CONAI in occasione dei suoi venticinque anni, che si celebrano nel 2022: una Fenice a sette code che spiega le ali, simbolo di rinascita anche per i materiali di imballaggio. È stata progettata da un gruppo di studenti della Scuola del Design del Politecnico di Milano. A selezionare i vincitori sarà una giuria composta da rappresentanti del panorama giornalistico e istituzionale, i cui nomi verranno svelati nelle prossime settimane. Intanto, la sfida a colpi di notizie sostenibili entra nel vivo: se il 21 aprile è l’ultimo giorno ammissibile per la pubblicazione dell’articolo o la messa in onda del servizio, ci sarà tempo fino alla fine di maggio per inviare le candidature.