Ecomondo, presentata la SERR 2022, ancora pochi giorni per iscriversi

Sono migliaia le azioni concrete di prevenzione dei rifiuti registrate che verranno realizzate tra il 19 e il 27 novembre prossimi in occasioni della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR). L'edizione di quest'anno è organizzata con il contributo di Conai e dei Consorzi di Filiera CIAL, Comieco, Corepla, CoReVe, Biorepack e Ricrea

975
Ecomondo SERR

La quattordicesima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) è stata presentata l’11 novembre presso lo stand di Utilitalia a Ecomondo. Migliaia le azioni concrete di prevenzione dei rifiuti registrate che verranno realizzate tra il 19 e il 27 novembre prossimi. Associazioni, istituti scolastici, pubbliche amministrazioni, imprese e semplici cittadini saranno i protagonisti di questa call to action che ogni anno rinnova l’invito a prendere parte al cambiamento. Le registrazioni si chiuderanno ufficialmente domenica 13 novembre, pertanto restano ancora poche ore per iscriversi.

I rifiuti sono fuori moda!

Un appuntamento fisso che ogni anno si rinnova intorno a un tema specifico, in grado di stimolare gli action developer ad innovare il proprio contributo per l’ambiente. I rifiuti tessili sono il focus tematico della SERR 2022, quanto mai attuale nell’anno dell’entrata in vigore in Italia della direttiva europea dedicata.

Moltissime le collaborazioni che la campagna ha permesso di mettere in campo: aziende e associazioni caratterizzate da una diffusione capillare sul territorio, come OVS e Humana

People to People Italia, Mercatino, Contarina, Banca d’Alba, Erion, la Rete Riuse con la cooperativa sociale Insieme descrivono la capacità della Settimana di attivare concretamente reti di attori desiderosi di una svolta sostenibile.

La SERR 2022 rappresenta anche un’occasione per dare risalto ad aziende del settore tessile che ogni giorno si occupano di sostenibilità e di economia circolare. Tra le altre, Montecolino, Rifò e Nazena prenderanno parte alla campagna, mostrando come sia possibile creare filati a partire dal riciclo e dalla trasformazione dei rifiuti tessili.

La conferenza stampa di presentazione

Come da tradizione, lo stand di Utilitalia a Ecomondo ha ospitato la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2022 della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Alla presenza del Comitato Promotore Italiano e degli sponsor, alcuni action developer sono stati invitati a raccontare le loro azioni significative. Una vetrina di pregio, a sottolineare l’interesse da sempre dimostrato verso la call to action europea e che ha permesso alla

Rete Comuni Sostenibili, a Montecolino, alla Rete Riuse e a UPSY di presentare i loro progetti, dimostrando la varietà e la versatilità della campagna. Anche quest’anno, proprio per queste ragioni, sono presenti azioni in tutte le Regioni italiane, specialmente in Lombardia, Emilia-Romagna, Sicilia, Lazio e Piemonte.

L’invito è pertanto quello di cogliere l’occasione e di registrare durante il fine settimana le proprie azioni, per arricchire la mappa europea di nuovi progetti e per rendere ancora più significativo l’impatto concreto della SERR.

In Italia, la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è promossa da un Comitato promotore nazionale  composto  da:  CNI  Unesco come  invitato  permanente,  Ministero  della  Transizione Ecologica,   Utilitalia,   ANCI,   Città   Metropolitana   di   TorinoRegione   Siciliana,   Legambiente, Federconsumatori Lazio, A.I.C.A., ed E.R.I.C.A. Soc. Coop. come partner tecnico.

L’edizione 2022 è organizzata con il contributo di Conai e dei Consorzi di Filiera CIAL, Comieco, Corepla, CoReVe, Biorepack e Ricrea, e grazie a Montecolino SpA, Mercatino Franchising Srl, Retex.Green e Rete Riuse.

Per maggiori informazioni sul sito www.ewwr.eu