Food Pride: una giornata di sensibilizzazione. Manifesto contro lo spreco alimentare

Il 5 febbraio è la Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare caratterizzata da molte iniziative pubbliche tra le quali la presentazione del Manifesto di Food Pride

497

Il 5 febbraio è la Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare caratterizzata da molte iniziative pubbliche tra le quali la presentazione del Manifesto di Food Pride. 

Il Manifesto è stato redatto al termine di un lungo lavoro di gruppi formali e informali le cui attività e azioni ruotano attorno al diritto al cibo di qualità, alla lotta allo spreco alimentare attraverso il recupero delle eccedenze alimentari e il loro riutilizzo sociale. L’elaborazione del testo nasce da diversi momenti di riflessione, condivisione, discussione e scambio di idee intorno a cinque tavoli: Partecipazione. Recupero. Inclusione. Distribuzione. Educazione. Il manifesto ha come  obiettivo la creazione  di politiche del cibo multiscalari, integrate e partecipate, intese come strumenti di dialogo e azione per un’attenta pianificazione dei sistemi alimentari che annoveri, fra i suoi obiettivi principali, il diritto al cibo. 

Il 5 febbraio dalle 12 alle 13 si svolgerà una diretta facebook in cui  da 5 piazze italiane si spiegheranno i 5 punti del manifesto utilizzando le lettere di P.R.I.D.E. altre ed eventuali piazze aderenti si collegheranno per un saluto. In quell’occasione sarà presentato il Manifesto al quale si potrà aderire grazie al format online www.foodpride.eu/il-manifesto-food-pride/ 

Al termine delle diretta sarà lanciato anche un video “Rifiuti mai più”,  sulle note di “Si può dare di più”, in un testo rivisitato https://youtu.be/HuE7JoOCdZ0 

Il Videoclip è stato realizzato insieme agli operatori mercatali di uno dei mercati più importanti di Torino, quello di Corso Brunelleschi, ma anche coinvolgendo giovani e volontari del progetto Pane in Comune e di Food Pride, oltre alle famiglie destinatarie dell’invenduto che ogni settimana raccogliamo sui mercati della nostra città, in un’ottica di sostenibilità e di riduzione dello spreco alimentare. Inoltre, parte del recuperato viene utilizzato per preparare un pasto caldo per le persone che vivono in strada grazie all’iniziativa #GuardaOltre.

La proposta della Giornata nata a Torino si è estesa in altre città italiane, partendo dalla necessità di un sistema coordinato che garantisca uguaglianza sociale nell’accesso alle risorse e sovranità alimentare, è stata condivisa grazie al reciproco confronto che ha portato alla costituzione di un coordinamento con esperienze analoghe in tutto il Paese.  Il manifesto è concepito come una “carta dei valori” sul “tema cibo”, sulla base di principi fondanti degli interventi e dei valori che li determinano per combattere lo spreco alimentare e valorizzare il tema dell’alimentazione per tutti.

È stata inoltre realizzata una mappatura di 50 realtà di cui 30 hanno partecipato alla giornata del 29 Settembre, identificate come presidi permanenti di intervento e sostegno alla distribuzione del cibo. http://bit.ly/mapparete29settembre

Evento dell’iniziativa sulla pagina Facebook di Food Pride: https://www.facebook.com/events/215971696838525