Il governo tedesco è stato citato in giudizio per l’inquinamento atmosferico

Un gruppo di cittadini tedeschi ha citato in giudizio il proprio governo per gli elevati e pericolosi livelli di inquinamento atmosferico. Il gruppo afferma che è stato leso il loro diritto di respirare aria pulita e sana e che il governo non sta proteggendo la loro salute

898
inquinamento atmosferico

Come molti altri Paesi, anche in Germania i livelli di inquinamento atmosferico spesso superano di gran lunga i limiti fissati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. A livello globale, l’inquinamento atmosferico è associato a sette milioni di morti premature all’anno. A causa di questo, un gruppo di cittadini tedeschi ha citato in giudizio il proprio governo, sostenendo che è stato leso il loro diritto di respirare aria pulita e sana e che il governo non sta proteggendo la loro salute

È la prima volta che in Germania viene intrapresa un’azione di questo tipo citando la legislazione sui diritti umani. Il caso arriva dopo che, a maggio, uno dei più importanti avvocati dell’UE, l’avvocato generale della Corte di giustizia europea, ha dichiarato che i cittadini possono intraprendere azioni del genere per cercare di ottenere un risarcimento.

Sono cittadini di Berlino, Monaco, Francoforte e Dusseldorf – quattro delle sette città più grandi della Germania – e sostengono di respirare aria con concentrazioni di inquinamento da quattro a cinque volte superiori ai limiti accettabili dell’OMS.

L’Agenzia tedesca per l’ambiente ha dichiarato che gli Stati federali sono responsabili della valutazione della qualità dell’aria e intervengono in caso di superamento dei limiti.

Un ricerca pubblicata recentemente evidenzia come respirare i fumi delle auto possa portare al cancro ai polmoni risvegliando le cellule dormienti. Infatti, circa un caso su dieci dei tumori ai polmoni è attribuito all’inquinamento atmosferico.

Ora il tribunale tedesco potrebbe decidere a favore del gruppo e obbligare il governo a ridurre i livelli di inquinamento. Il caso è supportato dalle organizzazioni ambientaliste ClientEarth e Deutsche Umwelthilfe.

“La protezione dall’inquinamento atmosferico è una questione di diritti umani. Molte persone stanno iniziando a capire quanto la loro vita e quella dei loro figli possono migliorare se i governi iniziassero a implementare controlli migliori”, ha affermato Irmina Kotiuk, avvocato per i diritti umani di ClientEarth.

La Germania potrebbe fare da apripista ed essere un modello nel miglioramento dell’inquinamento atmosferico, spingendo altri paesi a fare lo stesso.

I ricorrenti chiedono inoltre che il governo tedesco educhi i propri cittadini sui livelli pericolosi di inquinamento atmosferico, sulla base dei consigli dell’OMS. La causa è stata presentata alla Corte costituzionale tedesca che tutela i diritti umani fondamentali dei cittadini. I ricorrenti non chiedono un risarcimento economico, ma che il governo prenda provvedimenti.