Il Green City Network è official supporter del Green City Accord della Commissione Europea

Il Green City Accord mette insieme i Sindaci delle città europee attorno ad una comune visione dello sviluppo urbano con obiettivi al 2030 che riguardano cinque ambiti principali: aria, acqua, natura e biodiversità, economia circolare e rifiuti, rumore. Ad oggi sono 33 le città europee aderenti, Cesena per ora l'unica italiana

282

Il Green City Network della Fondazione per lo sviluppo sostenibile è Official Supporter del Green City Accord recentemente lanciato dalla Commissione Europea che impegna le città aderenti ad affrontare 5 aree della gestione ambientale: aria, acqua, natura e biodiversità, economia circolare e rifiuti, rumore.

Il Green City Accord mette insieme i Sindaci delle città europee attorno ad una comune visione dello sviluppo urbano al 2030: le città saranno luoghi attrattivi in cui vivere e promuoveranno attivamente la salute e il benessere dei cittadini. Tutti i cittadini respireranno aria pulita, godranno di acqua pulita, avranno accesso a parchi e aree verdi e sperimenteranno meno rumore ambientale. L’economia circolare sarà una realtà e i rifiuti verranno trasformati in una risorsa incoraggiandone il riutilizzo, la riparazione e il riciclo.

Aderendo al Green City Accord, i Sindaci si impegnano a raggiungere i seguenti obiettivi entro il 2030:

  • Un significativo miglioramento della qualità dell’aria nelle città avvicinandosi agli obiettivi fissati dalle Air Quality Guidelines dell’OMS e ponendo fine agli sforamenti degli standard EU sulla qualità dell’aria prima possibile;
  • Importanti progressi nel miglioramento della qualità dei corpi idrici e nell’efficienza nell’uso della risorsa idrica;
  • Considerevoli progressi per conservare e valorizzare la biodiversità urbana anche con un incremento dell’estensione e delle qualità delle aree verdi in città e mettendo fine alla perdita degli ecosistemi urbani attraverso il loro recupero;
  • Avanzare verso l’economia circolare assicurando un miglioramento nella gestione dei rifiuti urbani, importanti riduzioni nella generazione dei rifiuti e nei conferimenti in discarica e un sostanziale aumento del riuso, riparazione e riutilizzo.
  • Significative riduzioni dell’inquinamento acustico avvicinandosi ai livelli raccomandati dall’OMS.

Le città che aderiscono all’Accord si impegnano a stabilire, entro 2 anni, obiettivi ambiziosi al 2030 nei 5 ambiti dell’iniziativa e a realizzare delle baseline per valutare il punto di partenza. Le città dovranno poi, ogni 3 anni, riportare alla Commissione i risultati raggiunti.

Ad oggi sono 33 le città europee e 5 le organizzazioni Official Supporter. In qualità di Green City Accord Supporter, il Green City Network aderisce alla Vision per un ambiente urbano più pulito e si impegna a:

  • Promuovere e far conoscere alle città italiane il Green City Accord;
  • Coinvolgere le città aderenti in attività di capacity building e di scambio di conoscenze e buone pratiche
  • Supportare da un punto di vista tecnico le città aderenti.