In occasione della I° edizione del Premio Demetra, Comieco dà vita ad una biblioteca tutta green

Nel nostro Paese, il binomio libri-ambiente è sempre stato circoscritto alla carta, ovvero il supporto naturale delle parole. In realtà, c’è un legame ancora più stretto grazie alsuccesso di alcune pubblicazioni dedicate proprio all’ambiente che mettono in evidenza l’interesse in costante crescita per la letteratura ambientale

789

Per sviluppare e rafforzare la propria coscienza ambientale, che implica un pensiero ecologico e civile, basta poco e leggere è sicuramente una delle modalità più piacevoli e immediate per farlo.

Sono molte le opere letterarie ad aver tratto ispirazione dai temi ambientali e non solo recentemente: basti pensare, ad esempio, alle opere di Henry David Thoreau, come “Walden ovvero La Vita nei Boschi”, scritte nella metà dell’Ottocento. In Italia, tuttavia, è soprattutto negli ultimi decenni che si è sviluppato il filone della “letteratura ambientale” con un numero sempre maggiore di autori che si è accostato alle tematiche della sostenibilità.

Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, ha tra i suoi impegni istituzionali quello di incentivare le buone pratiche, a partire dai piccoli gesti quotidiani individuali che hanno conseguenze importanti sulla collettività e danno vita ad un ciclo virtuoso esempio perfetto di economia circolare, come la raccolta differenziata e il riciclo di carta e cartone.

Nel nostro Paese, il binomio libri-ambiente è sempre stato circoscritto alla carta, ovvero il supporto naturale delle parole. In realtà, c’è un legame ancora più stretto grazie alsuccesso di alcune pubblicazioni dedicate proprio all’ambiente che mettono in evidenza l’interesse in costante crescita per la letteratura ambientale.

Con questo spirito e al fine di creare una vera e propria antologia delle opere green, Comieco invita tutti i cittadini a dare il proprio contributo indicando all’indirizzo comunicazione@comieco.org il titolo preferito, purché tratti un tema specifico legato alla sostenibilità. Tutte le segnalazioni letterarie andranno poi ad arricchire una vera e propria biblioteca green che sarà disponibile su comieco.org

A titolo di esempio, è stata già selezionata una breve lista di 12 opere italiane –  senza alcuna pretesa di esaustività – che vuole essere un punto di partenza per i lettori che potranno così costruirsi la propria biblioteca “green”:

  1. Il barone rampante, Italo Calvino, 1957;
  2. Per l’ambiente. Speranze ed esperienze di un ambientalista, Walter Ganapini, 2004;
  3. L’Italia rovinata dagli italiani. Scritti sull’ambiente, la città, il paesaggio, 1946-70, Leonardo Borgese, 2005;
  4. Storia della natura d’Italia, Fulco Pratesi, 2010;
  5. Puliamo il futuro. Viaggio attraverso i comportamenti ambientali degli italiani, Aldo Forbice, 2010;
  6. La conversione ecologica, Guido Viale, 2011;
  7. La fine della città, Leonardo Benevolo, 2011;
  8. Ada e i rifiuti, Adonella Comazzetto, 2011;
  9. La verde pelle di Gaia. Dialogo tra un biologo e un druido nel bosco, Giuseppe Barbiero, Federico Gasparotti, Elena Baruzzi, 2015;
  10. Letteratura e ecologia. Forme e temi di una relazione narrativa, Niccolò Scaffai, 2017;
  11. Italia Green. La mappa delle eccellenze italiane nell’economia verde, Marco Frittella, 2020;
  12. Le sfide della transizione ecologica, Edo Ronchi, 2021.

Non è l’unica iniziativa lanciata da Comieco per promuovere il binomio libri e ambiente. È infatti in corso il Premio Letterario Demetra, organizzato insieme ad Elba Book Festival, con il sostegno di ESA Elbana Servizi Ambientali, Unicoop Tirreno eil patrocinio del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, e dedicato alla saggistica ambientale pubblicata da editori indipendenti. Le opere dovranno essere iscritte al concorso entro e non oltre il 31 maggio 2021 e i vincitori saranno premiati nell’ambito dell’Elba Book Festival a luglio 2021.

Il regolamento del concorso e la domanda di partecipazione sono disponibili su www.comieco.org e www.elbabookfestival.com