Programma LIFE: dalla Commissione Ue oltre 290 milioni di euro per progetti relativi a natura, ambiente e azioni per il clima

Il programma LIFE è attivo dal 1992 e ha cofinanziato più di 5.500 progetti in tutta l'Unione Europea e in paesi al di fuori dell'Ue. Il finanziamento per il periodo 2021-2027 è di 5,4 miliardi di euro e prevede quattro nuovi sottoprogrammi: natura e biodiversità, economia circolare e qualità della vita, mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e transizione verso l'energia pulita. Tra i progetti ce n'è uno che vedrà gli chef italiani promuovere diete rispettose del clima, nutrienti e convenienti, riducendo gli sprechi alimentari attraverso campagne di sensibilizzazione, comunicazione ed educazione, rivolte a clienti, personale e altri

371

Govedì 25 novembre la Commissione Europea ha approvato un pacchetto di investimenti di oltre 290 milioni di euro per 132 nuovi progetti nell’ambito del LIFE programme, lo strumento di finanziamento dell’Ue per l’ambiente e le azioni per il clima. Secondo i calcoli di Bruxelles, questi fondi mobiliteranno un investimento complessivo di 562 milioni di euro, con progetti in quasi tutti gli Stati membri. I nuovi progetti LIFE hanno si prefiggono di aiutare l’Europa a diventare un continente climaticamente neutro entro il 2050, di mettere la biodiversità europea sulla via del recupero entro il 2030 e di contribuire alla ripresa verde dell’UE post-Covid. Si tratta del primo lotto di progetti selezionati nell’ambito del nuovo periodo di programmazione 2021-2027 che vede un aumento dei finanziamenti di quasi il 60%.

Il programma LIFE è attivo dal 1992 e ha cofinanziato più di 5.500 progetti in tutta l’Unione Europea e in paesi al di fuori dell’Ue. Il finanziamento per il periodo 2021-2027 è di 5,4 miliardi di euro e prevede quattro nuovi sottoprogrammi: natura e biodiversità, economia circolare e qualità della vita, mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e transizione verso l’energia pulita. I progetti approvati oggi (25 novembre, ndr) e i quattro sottoprogrammi inizieranno a ricevere finanziamenti a partire dal 2022.

Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo, ha dichiarato: “Le crisi del clima e della biodiversità sono veramente crisi esistenziali e non c’è tempo da perdere. La COP26 di Glasgow ha riconosciuto la necessità di accelerare le nostre azioni anche in questo decennio. Con il Green Deal europeo, l’Unione europea sta lavorando per ridurre le emissioni, ripristinare la natura e garantire un uso sostenibile delle risorse. Possiamo avere successo solo se lavoriamo insieme, in tutti i settori. I progetti LIFE ne sono un perfetto esempio: mettono insieme cittadini, enti pubblici, industria e ONG per lavorare per il clima e l’ambiente”.

Virginijus Sinkevičius, Commissario per l’Ambiente, gli oceani e la pesca ha aggiunto: “Le crisi interconnesse del cambiamento climatico, della perdita di biodiversità e dell’inquinamento sono le sfide che definiscono il nostro tempo. Per affrontarli, abbiamo bisogno di una profonda trasformazione delle nostre società ed economie, ottenendo un futuro a emissioni zero e imparando a vivere entro i confini del nostro pianeta. I progetti LIFE mostrano come questo può essere fatto. Hanno un forte impatto sul campo, mostrando il valore aggiunto della cooperazione europea”.

Con questo nuovo pacchetto, la Commissione ha stanziato circa 223 milioni di euro per progetti in materia di ambiente ed efficienza delle risorse, natura e biodiversità, governance e informazione ambientale. Inoltre, sta investendo più di 70 milioni di euro in vari progetti di mitigazione, adattamento, governance e informazione ai cambiamenti climatici.

Esempi di progetti da tutta Europa

Un importante progetto transnazionale ripristinerà le torbiere degradate in Belgio, Germania, Irlanda, Paesi Bassi e Polonia. Le azioni previste includono il ripristino della funzione di assorbimento del carbonio delle torbiere, contribuendo all’ambizione dell’UE di essere climaticamente neutra entro il 2050. Il progetto aumenterà anche i livelli delle acque sotterranee e aiuterà a conservare specie e habitat protetti dalle direttive UE sugli uccelli e sugli habitat.

Un altro progetto vedrà gli chef italiani promuovere diete rispettose del clima, nutrienti e convenienti, riducendo gli sprechi alimentari attraverso campagne di sensibilizzazione, comunicazione ed educazione, rivolte a clienti, personale e altri. Questo progetto contribuisce, tra l’altro, alla strategia Farm to Fork, al piano d’azione per l’economia circolare e alla direttiva quadro sui rifiuti.

Un team di progetto bulgaro proteggerà la riproduzione, lo svernamento e la migrazione delle popolazioni di specie di uccelli riducendo i decessi causati dalle infrastrutture elettriche. Identificheranno le linee elettriche di media tensione più rischiose e sostituiranno le linee elettriche aeree con cavi sotterranei nelle sezioni più importanti. Questo progetto contribuisce all’attuazione sul campo della Direttiva Uccelli dell’UE.

Un progetto polacco dimostrerà la fattibilità dell’utilizzo di energia rinnovabile per il raffreddamento degli edifici pubblici e un progetto francese creerà un sistema innovativo per ottimizzare l’uso delle risorse e recuperare i rifiuti dalle costruzioni e dai lavori pubblici locali. Entrambi i progetti sostengono l’ondata di rinnovamento dell’UE, lanciata nell’ottobre dello scorso anno.

Uno sguardo più da vicino ai numeri

39 progetti LIFE Natura e biodiversità sosterranno l’attuazione delle Direttive UE Uccelli e Habitat e della Strategia UE sulla biodiversità per il 2030. Hanno un budget totale di 249 milioni di euro, di cui l’UE pagherà 134 milioni di euro.
45 progetti LIFE per l’ambiente e l’efficienza delle risorse mobiliteranno 162 milioni di euro, di cui 78 milioni di euro a carico dell’UE. 55 milioni di euro saranno investiti in 10 progetti per ridurre gli sprechi, contribuendo al piano d’azione per l’economia circolare dell’UE. Altri 50 milioni di euro finanzieranno 16 progetti sulla qualità dell’acqua.
8 I progetti LIFE di governance e informazione ambientale accresceranno la consapevolezza su questioni ambientali come la perdita di biodiversità e l’inquinamento atmosferico. Forniranno inoltre alle autorità pubbliche gli strumenti per promuovere, monitorare e far rispettare la normativa ambientale dell’UE. Questi hanno un budget totale di oltre 19 milioni di euro, di cui l’UE contribuirà per quasi 11 milioni di euro.
17 progetti LIFE per la mitigazione dei cambiamenti climatici avranno un finanziamento di circa 66 milioni di euro, di cui circa 35 milioni di euro stanziati dall’UE. Esempi di progetti includono la promozione di un’agricoltura climaticamente neutra e il miglioramento del recupero di calore nella produzione di ferro e acciaio.
17 progetti LIFE di adattamento ai cambiamenti climatici mobiliteranno circa 52 milioni di euro. Di cui quasi 29 milioni di euro provenienti dai fondi LIFE. I progetti includono l’adattamento delle foreste a eventi meteorologici estremi e il miglioramento del clima

For More Information

Project summaries

LIFE programme