Roma, continua a crescere il ritiro ingombranti a domicilio: nel primo trimestre 2022 +13% su 2021

Numeri in costante crescita per il servizio di raccolta gratuita a domicilio dei rifiuti urbani ingombranti a Roma da parte di Ama. Nel solo primo trimestre 2022, sono stati 19.359 i ritiri assicurati, il 13% in più rispetto ai 17.077 dell’analogo periodo dello scorso anno, che hanno consentito ai cittadini di disfarsi correttamente di questa particolare tipologia di materiali, a costo zero e senza spostarsi da casa. Il servizio è gratuito per le utenze domestiche per il ritiro al piano strada di materiali fino a 2 metri cubi di volume

278
Oltre 14 tonnellate di rifiuti conferiti a Basovizza nel primo 'Sabato ecologico' triestino dopo lo stop primaverile dovuto al lockdown. L'iniziativa, che vede il centro di raccolta mobile organizzato da AcegasApsAmga e Comune di Trieste, fare tappa in diversi quartieri della città, per permettere il conferimento di rifiuti particolari, come ingombranti, RAEE o oli esausti, fanno sapere i promotori, ha avuto un grande successo: delle oltre 14,1 tonnellate di rifiuti, più di 8 erano ingombranti.

Numeri in costante crescita per il servizio di raccolta gratuita a domicilio dei rifiuti urbani ingombranti a Roma da parte di Ama. Nel solo primo trimestre 2022, sono stati infatti 19.359 i ritiri assicurati, il 13% in più rispetto ai 17.077 dell’analogo periodo dello scorso anno, che hanno consentito ai cittadini di disfarsi correttamente di questa particolare tipologia di materiali, a costo zero e senza spostarsi da casa. Lo comunica l’azienda rifiuti in una nota.

Nel periodo in esame, il servizio “Riciclacasa” gratuito ha anche permesso di raccogliere e avviare a corretto recupero 1.147 tonnellate di materiali (25% in più rispetto alle 920 tonnellate del medesimo periodo del 2021): in particolare ingombranti (poltrone, divani, materassi, ecc.), legno (tavoli, scaffali, ecc.), RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche come televisori, lavatrici, frigoriferi, computer, condizionatori, ecc.), metalli (scaffalature, reti, ecc.).

Dall’analisi dei dati, è possibile registrare un forte incremento nei quantitativi raccolti nei municipi XIXII e XIV, pari a oltre il 50% in più rispetto al 2021. Per sensibilizzare ulteriormente i cittadini verso l’utilizzo di questo canale gratuito e scoraggiare il fenomeno illecito degli scarichi degli svuota-cantine che deturpano il suolo pubblico, sono scattate attività mirate di comunicazione one to one sul territorio. Personale incaricato, infatti, pubblicizza con materiale informativo ad hoc (cartoline e locandine) le modalità del servizio. In questa settimana, sono state interessate strade, piazze, mercati del municipio XIII. Già coinvolto il XV Municipio. Prossimi appuntamenti nei municipi XI, VI e I.

Il servizio è gratuito per le utenze domestiche per il ritiro al piano strada (cortile, androne, portone, garage accessibile) di materiali fino a 2 metri cubi di volume. E’ inoltre attivabile anche il ritiro a domicilio a pagamento con tariffa agevolata per chi desideri il prelievo al piano abitazione. In questo caso l’azienda si fa carico dei costi di trasporto, selezione e recupero/smaltimento dei materiali consegnati, mentre l’utenza domestica sostiene esclusivamente il servizio di “facchinaggio” al piano. Per consentire alla maggior parte delle famiglie di usufruire del servizio gratuito (al piano strada) e a tariffa agevolata (piano abitazione), ciascuna utenza può richiederlo non più di 2 volte al mese e fino a 12 volte nell’arco di un anno. Per le famiglie che richiedono il ritiro a domicilio di quantità di materiali superiori a 2 metri cubi di volume e per le utenze non domestiche, Ama mette inoltre a disposizione un servizio dedicato a pagamento.

Il ritiro a domicilio è fornito su appuntamento tutto l’anno, ad eccezione dei giorni festivi, dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 16 e il sabato dalle 7 alle 13 (tutte le informazioni sul corretto conferimento dei rifiuti ingombranti sono disponibili sul www.amaroma.it).

Per smaltire correttamente e gratuitamente i rifiuti urbani ingombranti, elettrici ed elettronici i cittadini hanno inoltre attualmente a disposizione: i Centri di raccolta, aperti tutti i giorni, compreso domani, domenica primo maggio; gli appuntamenti mensili con l’iniziativa “Il tuo quartiere non è una discarica”; iniziative ad hoc nei week end con il posizionamento di centri mobili di raccolta.