Roma, Gualtieri conferma l’inceneritore: “Siamo già al lavoro per realizzare il piano”

"Il piano rifiuti della Giunta - ha detto il sindaco nel corso del convegno ‘Roma riparte-Rigenerazione, sostenibilità, semplificazione’ - è un piano ampio e completo. Ci sono tanti impianti, non c’è solo il termovalorizzatore. E non ci sono nuove discariche, che è la cosa principale che l’Europa ci chiede. Stiamo già lavorando, all’indomani del decreto, per realizzarlo"

421
"Grazie ai romani per questo risultato così significativo, di cui sono onorato. Ci metterò tutto il mio impegno". Lo ha detto Roberto Gualtieri, candidato a sindaco del centrosinistra per Roma, nella sede del suo comitato elettorale, Roma, 18 ottobre 2021. ANSA/ ANGELO CARCONI

“Io e gli assessori parteciperemo a tantissimi incontri. Sono assolutamente pronto non solo a spiegare ma anche ad ascoltare tutte le opinioni e tutti i punti di vista tecnici. Con il dialogo ma anche con la determinazione e la nettezza delle scelte questo piano rifiuti lo realizzeremo nei tempi previsti”. Lo ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, concludendo il convegno ‘Roma riparte-Rigenerazione, sostenibilità, semplificazione’ all’Auditorium di Roma.

Il piano rifiuti della Giunta Gualtieri, ha sottolineato il primo cittadino “è un piano ampio e completo. Ci sono tanti impianti, non c’è solo il termovalorizzatore. E non ci sono nuove discariche, che è la cosa principale che l’Europa ci chiede. Stiamo già lavorando, all’indomani del decreto, per realizzarlo”.

“Io dovrò presentare un piano rifiuti e parallelamente avviare le procedure di vari impianti – ha sottolineato Gualtieri – biodigestori anaerobici, impianti di selezione di materiale, centri di raccolta e l’impianto di termovalorizzazione con le migliori tecnologie disponibili per chiudere il ciclo sul territorio e smetterla con la vergogna di mandare i nostri rifiuti nelle discariche e nei termovalorizzatori in giro per l’Italia e per l’Europa”, ha concluso.