Roma, la Giunta approva la delibera decisiva per avviare il sistema di mobilità integrata MaaS

In virtù del provvedimento Atac potrà acquisire un portafoglio elettronico di titoli di viaggio per un valore di oltre 2,9 milioni di euro al fine di alimentare questo nuovo sistema, che intende riunire ogni singola modalità di transito sotto un’unica applicazione su cui gli utenti possono contare per trovare il percorso migliore per i loro spostamenti, con un accesso snello e conveniente alla multimodalità e all’intermodalità, sia per brevi che per lunghi viaggi

773
Alcune persone a bordo di un autobus durante il primo giorno del nuovo dpcm, Roma, 26 ottobre 2020. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Nella mattinata del 31 dicembre la Giunta Capitolina si è riunita e ha approvato le delibere all’ordine del giorno, tra le quali quella relativa ad un provvedimento che consentirà di alimentare un sistema di premialità per i cittadini di Roma che usufruiscono dei mezzi di trasporto pubblico, previsto nel MaaS – Mobility as a Service.

In virtù del provvedimento Atac, l’azienda di trasporti della Capitale, potrà acquisire un portafoglio elettronico di titoli di viaggio per un valore di oltre 2,9 milioni di euro al fine di alimentare questo nuovo sistema, che intende riunire ogni singola modalità di transito sotto un’unica applicazione su cui gli utenti possono contare per trovare il percorso migliore per i loro spostamenti, con un accesso snello e conveniente alla multimodalità e all’intermodalità, sia per brevi che per lunghi viaggi.

La delibera approvata rappresenta l’ultimo tassello per avviare la MaaS a Roma permettendo ad Atac di utilizzare i fondi stanziati per dar vita ad un sistema di premialità, legato alla stessa MaaS, volto a favorire gli utenti più virtuosi che sceglieranno di utilizzare la app, riducendo di conseguenza il traffico veicolare privato.

La Giunta, nella stessa seduta, ha inoltre approvato una delibera che autorizza Atac all’emissione di tessere gratuite in favore di cittadine e cittadini ultrasettantenni residenti a Roma con reddito ISEE inferiore a 15.000 euro, per la libera circolazione sulle linee di trasporto pubblico di Atac e Roma Tpl sul territorio cittadino.