Roma, rifiuti: al via i lavori per il nuovo centro di raccolta nel Municipio VI

La struttura sarà destinata alla raccolta e l’avvio al recupero di RAEE, apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie, oli esausti e tutti quei rifiuti domestici che non possono essere conferiti nei normali cassonetti

555

Partono i cantieri per la costruzione del nuovo centro di raccolta in via del Casale Cerroncino, nel quartiere di Ponte di Nona Nuova a Roma. L’opera, che ammonta a circa 930 mila euro, è un’infrastruttura fondamentale per il Municipio VI, da sempre sprovvisto di “isole ecologiche”, che con i suoi 256 mila abitanti è il secondo territorio più popoloso di Roma dopo il Municipio VII, spiega l’Assessora ai Rifiuti ed al Risanamento Ambientale Katia Ziantoni. 

I lavori, secondo le previsioni, dovranno concludersi entro ottobre 2021.

“Monitoreremo perché i tempi siano rispettati e l’opera consegnata ai cittadini prima possibile. I centri di raccolta, infatti, costituiscono elemento fondamentale per la crescita della percentuale di raccolta differenziata essendo strutture gratuite attrezzate per la raccolta e l’avvio al recupero di RAEE, apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie, oli esausti e tutti quei rifiuti domestici che non possono essere conferiti nei normali cassonetti. Questo è, ovviamente, solo il primo dei tanti interventi in programma per la città di Roma e per tutti i romani. Ringrazio la direzione rifiuti per il grande lavoro svolto a supporto dell’Assessorato”, ha concluso Ziantoni.

Cofinanziamento regionale

La struttura del Municipio VI rientra in un progetto complessivo che riguarda la realizzazione e la manutenzione di cinque centri di raccolta in città, per cui ci si avvale del cofinanziamento messo a disposizione dalla Regione Lazio per le iniziative a supporto della raccolta differenziata.

Si tratta di un accordo quadro di circa 26 milioni di euro, aggiudicato nei mesi scorsi da AMA S.p.A., con cui sono stati stipulati 5 contratti applicativi che oltre alla struttura di Via del Casale Cerroncino, prevedono l’ampliamento del centro di raccolta Olgiata e la manutenzione straordinaria di altre 3 isole ecologiche quali Corviale, Laurentina e Acqua Acetosa. Un intervento per territorio che vede coinvolti i Municipi II, VI, IX, XI e XV.

Concludiamo così un percorso al quale, insieme agli uffici della Direzione Rifiuti e ad AMA S.p.A., abbiamo lavorato sin dalle prime settimane del mio mandato“ spiega l’Assessora Ziantoni.