Siccità e carenza d’acqua, SMAT: “Per il momento a Torino non si evidenziano criticità”

Come spiegato de Paolo Romano, Presidente del Gruppo SMAT: "I comuni di pianura sono al momento quelli più tranquilli dal punto di vista della siccità. Questo perché captiamo l'acqua da falda profonda, oltre i 130 metri, è una falda pingue, e al momento il nostro sistema di telecontrollo, che monitora quotidianamente la situazione, non registra particolari criticità e rientra nell'ordinario"

1440

La siccità che ha stretto in una morsa l’Italia, soprattutto al nord, sta mettendo in ginocchio soprattutto il settore dell’agricoltura e alcuni comuni che captano l’acqua da corsi idrici superficiali o da falde idriche poco profonde. Quelli che invece attingono alle falde profonde per ora non hanno problemi.

Come spiegato dall’Ingegner Paolo Romano, Presidente del Gruppo SMAT, anche a Torino e in provincia vale la stessa regola. Nella Città Metropolitana di Torino esistono comuni montani, pedemontani e domani di pianura. Al momento la situazione è sotto controllo. Non è detto però che rimanga così tra una settimana, un mese, due mesi.

Ecco le sue parole: