Superamento dei combustibili fossili negli impianti di riscaldamento, evento online mercoledì 30 giugno

La strada per abbattere le emissioni del 55% entro il 2030 passa anche dall'adozione di provvedimenti per decarbonizzare i sistemi di riscaldamento degli edifici e allargare il mercato a dispositivi da energie rinnovabili. Mercoledì 30 giugno, dalle ore 11 alle 13, Legambiente ee Kyoto Club hanno organizzato un evento pubblico online per discutere quali misure debbano essere adottate

408

La strada per abbattere le emissioni del 55% entro il 2030 – i target UE – passa anche dall’adozione di provvedimenti per decarbonizzare i sistemi di riscaldamento degli edifici e allargare il mercato a dispositivi da energie rinnovabili.

Legambiente e Kyoto Club lo scorso autunno hanno lanciato la campagna “Per la decarbonizzazione: efficienza energetica e riscaldamento negli edifici in Italia”. Obiettivo del progetto è quello di sensibilizzare le istituzioni europee e nazionali a promuovere una progressiva messa al bando di riscaldamenti inquinanti e fossili in Italia. Nel suo Rapporto Net Zero by 2050: a Roadmap for the Global Energy Sector dello scorso 17 maggio, l’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) afferma che nessuna nuova caldaia a combustibili fossili dovrebbe essere venduta a partire dal 2025 se il mondo vuole raggiungere emissioni nette zero entro la metà di questo secolo.

Mercoledì 30 giugno, dalle ore 11 alle 13, le due associazioni organizzano un evento pubblico online per discutere quali misure debbano essere adottate per ridurre i gas serra derivanti dalle caldaie fossili, a partire dal nuovo Regolamento europeo sull’etichettatura energetica introdotto la scorsa primavera.

L’evento sarà trasmesso sul canale Youtube di Kyoto Club.Programma (pdf)