Terrazza della casa: come e da cosa costruirla?

139
Terrazza della casa

Per molti di noi, la terrazza della casa è sinonimo di pace e relax. Nel caso di un appartamento, probabilmente non potete scegliere la posizione o i materiali ma, se avete intenzione di costruire la vostra terrazza di casa, potete influire su tutto. Dove posizionare la terrazza e quali materiali utilizzare per costruirla?

1.   Scegliere la posizione giusta

La posizione della terrazza è il problema principale da affrontare in fase di costruzione o ristrutturazione. Il più delle volte la terrazza viene costruita sul lato ovest o sud della casa, per garantire una sufficiente illuminazione e luce solare. Tuttavia, una terrazza esposta a sud può diventare molto calda durante l’estate. Pertanto, se non amate il sole estivo e preferite le zone d’ombra, una terrazza esposta a nord potrebbe essere la scelta migliore. Una buona alternativa è il lato est della casa, dove i raggi del sole riscaldano la mattina, ma nel pomeriggio ci si può sedere all’ombra. Se non riuscite a decidere, potete estendere la terrazza intorno all’angolo della casa, in modo che si affacci su due punti cardinali.

2.   Scegliere un materiale che duri nel tempo

Quando si decide di costruire un patio, non bisogna preoccuparsi solo della funzionalità del materiale scelto, ma anche della sua durata. È probabile che poche persone vogliano ristrutturare un patio dopo pochi anni. I materiali più comunemente utilizzati e le loro proprietà sono i seguenti:

  • Il legno è un materiale naturale e attraente che si adatta al giardino ed è molto piacevole al tatto. Il segreto è scegliere un legno più resistente, in grado di resistere meglio alle intemperie. Può trattarsi, ad esempio, di pino o di legno nordico. Tuttavia, una terrazza in legno richiede sempre una manutenzione regolare, un aspetto da tenere in considerazione.
  • Un’alternativa alle tavole di legno può essere il moderno legno-plastica(WPC). Si tratta di un materiale costituito da una combinazione di legno e polimeri. I vantaggi sono un design accattivante e un aspetto molto simile al legno naturale, durata, resistenza agli agenti atmosferici e assenza di manutenzione.
  • Pavimentazione in cemento, ceramica o pietra naturale: questi tre tipi di pavimentazione sono adatti anche per le terrazze e rappresentano una soluzione priva di manutenzione e di grande impatto visivo. Le pavimentazioni in calcestruzzo e ceramica poi sono economiche, durevoli e disponibili in una varietà di decori diversi, dal legno alla pietra naturale ai motivi colorati. La vera pietra naturale è molto più costosa, ma se si opta per questa soluzione si otterrà un patio originale con caratteristiche uniche.

3.   Non dimenticate l’arredamento e le decorazioni

Cosa sarebbe un patio senza posti a sedere adeguati? L’immaginazione non ha davvero limiti e molte persone trasformano il patio nel loro salotto estivo. I mobili da giardino sono ovviamente indispensabili, ma non può mancare una tenda da sole, una vela, un ombrellone o un altro tipo di ombra per proteggersi dai raggi del sole. Poi si possono aggiungere cuscini, coperte e coperte, candele, tappeti o catene luminose. La vostra terrazza si trasformerà  così in una zona relax da cui non vorrete più uscire con uno schiocco di dita.