Torino aderisce alla campagna di raccolta firme europea per contrastare i cambiamenti climatici

All’unanimità il Consiglio Comunale di Torino ha approvato la mozione proposta da Federico Mensio (M5S) che impegna sindaca, giunta e presidenza del Consiglio Comunale a informare cittadini e cittadine, con tutti i mezzi a disposizione dell’Amministrazione, sulla campagna di raccolta firme europea Stop global warming!

27447

All’unanimità (con 27 voti favorevoli su 27 consiglieri presenti), il Consiglio Comunale di Torino ha approvato la mozione proposta da Federico Mensio (M5S) che impegna sindaca, giunta e presidenza del Consiglio Comunale a informare cittadini e cittadine, con tutti i mezzi a disposizione dell’Amministrazione, sulla campagna di raccolta firme europea Stop global warming!

La campagna, presentata in Sesta Commissione, chiede alla Commissione Europea di proporre una normativa che scoraggi il consumo di combustibili fossili e incoraggi il risparmio energetico e l’uso di fonti rinnovabili per combattere il riscaldamento globale e contenere l’aumento delle temperature.

È prevista la raccolta di almeno un milione di firme, in almeno sette Paesi.

La Città di Torino pubblicherà il link per aderire sul proprio sito web e si attiverà a sostegno degli obiettivi dell’iniziativa, sia presso l’Amministrazione comunale, le autorità regionali e nazionali, sia nell’ambito dei rapporti diretti con altri Comuni italiani ed europei.

Le attività svolte verranno comunicate alle Commissioni competenti.

La riduzione di CO2 è un tema che riguarda tutti e tutte – ha dichiarato il proponente Mensio – e siamo già in ritardo per contrastare i cambiamenti climatici, ma dobbiamo agire ora per limitare i danni causati dall’uomo.