Torino, cinque anni di RePoPP: tutti i video dei festeggiamenti a Porta Palazzo

Una giornata di festa per un progetto che da cinque anni contribuisce alla lotta di spreco di cibo in città, ma anche all'integrazione e alla socialità. Nei 7 mercati torinesi coinvolti sono state recuperate e ridistribuite più di 500 tonnellate di frutta e verdura, che tutti i mesi aiutano nel sostentamento quasi 1900 persone. In 5 anni più di 120 gli Ecomori che hanno collaborato con RePoPP e trovato una via per la loro integrazione. Ecco tutte le immagini dei festeggiamenti organizzati a Porta Palazzo

2569

Il quinto anniversario dell’inizio del progetto RePoPP a Porta Palazzo è stato significativo. È stato ricordato con un evento festoso che ha lasciato il segno per alcune novità. Ad esempio l’invenzione di un nuovo motto, quello basato sul  monologo di Amleto, e che suona da noi così: Buttare o non buttare? questo è il problema. Questo è il “dimmèla”, ha detto il professor Egidio Dansero.

Altra novità, l’intervento di un rappresentante dell’Università alla “conferenza” tenuta al banchetto del mercato simbolo di Torino. Così come una gradita novità sono stati i saluti di un rappresentante degli ambulanti di Porta Palazzo, di uno dei lavoratori Sea, di The Gate e di una ragazza degli allievi del Circo. 

Nuovo per il nostro contesto anche l’esordio della neo-assessora alla Transizione Ecologica, Chiara Foglietta, che ha confermato l’appoggio dell’Amministrazione Comunale all’insieme del progetto.

La parte spettacolare è stata quella delle acrobazie degli allievi di Circo e della musica popolare a cura del redattore di Eco dalle Città, Giuseppe Iasparra, e di Luna. Le immagini della giornata in tre ricordi video.


La diretta facebook della giornata